« Torna indietro

treno

Il treno blindato di Putin e la ferrovia segreta: “In Russia si muove così”

Pubblicato il 14 Febbraio, 2023

Il presidente russo Vladimir Putin ha fatto costruire una rete ferroviaria segreta, con relative stazioni, per raggiungere le sue residenze nel Paese.

La notizia, diffusa su Telegram dall’organo di stampa indipendente “Proekt Media“, segue quella di ieri secondo cui dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina il leader russo fa sempre più ricorso a un treno personale blindato per ragioni di sicurezza.

“Tutte le principali residenze di Vladimir Putin sono state collegate da linee ferroviarie e nelle vicinanze sono state costruite stazioni segrete – rivela Proekt – almeno tre località sono collegate da questa rete”.

In particolare, sul territorio del Parco Nazionale di Valdai è stata individuata una stazione ferroviaria con un eliporto: siamo vicino al villaggio di Dolgiye Borody, a circa 435 chilometri a nord-est di Mosca, dove Putin ha fatto costruire una residenza.

Tre residenti della zona hanno confermato a “Proekt” che la stazione e una linea ferroviaria speciale sono state costruite appositamente per il capo dello Stato.

Un ex macchinista che lavorava sulla tratta Mosca-San Pietroburgo ha spiegato che i binari vicino a Valdai erano “in condizioni terribili”. Quando è stata costruita la linea speciale che porta alla residenza di Putin, solo una parte dei binari è stata sistemata, mentre il resto è rimasto così com’era. Forse un modo per isolare ancora di più la residenza dello zar.

Secondo le immagini satellitari, inoltre, nel 2015 è apparsa la stazione di Novo-Ogaryovo, che si trova a 400 metri dalla residenza di Putin nella regione di Mosca.

“Questa stazione – spiega Proekt – è nascosta dietro un’alta recinzione, sulla quale sono installate telecamere di sorveglianza ogni 10 metri. Nel 2017 una piattaforma e un nuovo ramo ferroviario sono apparsi anche vicino alla residenza estiva di Bocharov Ruchey, a Sochi”.

Da un’inchiesta del Dossier Center, progetto investigativo fondato dall’ex oligarca e oppositore russo Mikhail Khodorkovsky, è emerso che Putin “viaggia sempre meno con aerei presidenziali, ma su un treno personale speciale corazzato”.

Il treno blindato di Putin, secondo “Novaya Gazeta“, si troverebbe in uno scalo ferroviario della stazione Kalanchyovskaya, nel centro di Mosca, dove è già presente un terminal privato.

About Post Author

Skip to content