« Torna indietro

ladro di smartphone

Vende un telefono online, ma la copia del bonifico era falsa. Nuova truffa telematica nel Salento

Pubblicato il 30 Novembre, 2020

Mette online un annuncio per vendere un telefono cellulare, ma subisce una truffa telematica. La vittima, infatti, ha inviato la merce dopo aver ricevuto un bonifico che poi si è rivelato falso. Una nuova truffa telematica si è consumata quindi nel Salento. Dopo aver pubblicato un annuncio di vendita per un telefono cellulare sul sito internet di compravendite “Subito.it”, la vittima della truffa è stato contattato da un certo Alfio e, una volta contrattato il prezzo di vendita per la somma di 750 Euro, il denunciante ha inviato il telefono, ma solo dopo aver ricevuto la documentazione relativa al bonifico effettuato. Questa operazione è stata eseguita da un certo Davide Barone ma, a consegna del pacco avvenuta, si è capito che il bonifico non era stato mai inviato e si era di fronte ad una truffa telematica tra le più classiche.

Truffa telematica ai danni di un salentino. Caccia al truffatore

Dalle indagini eseguite dagli agenti della Polizia di Lecce, si è accertato che l’utenza telefonica utilizzata per la trattativa dal truffatore, è intestata a un’identità fittizia, mentre la ricevuta del bonifico relativa a un conto corrente presso una filiale Unicredit situata a Forlimpopoli, in provincia di Forlì-Cesena, è risultata falsa e l’intestatario del conto estraneo ai fatti. Presso l’indirizzo cui è stato inviato il pacco contenente il telefono, merce della truffa telematica, infatti, come da accertamento eseguito presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di Napoli, non risiede nessun Davide Barone e nessun Alfio. Non è stato pertanto possibile accertare chi abbia materialmente ricevuto il pacco.

Skip to content