« Torna indietro

Uccellini maltrattati e legati con fili di nylon, denunciato un 61enne di Grumo Nevano per maltrattamento

L’uomo “allevava” i cardellini con pratiche illegali e disumane.

Pubblicato il 11 Aprile, 2022

I militari della stazione carabinieri forestale di Napoli hanno denunciato, a Grumo Nevano, un 61enne del posto per detenzione illecita di numerosi uccelli senza alcuna autorizzazione, senza tracciabilità e per maltrattamento.

Gli uomini dell’arma, insieme al personale della Lipu di Napoli, hanno scoperto l’uomo in un immobile vicino al suo domicilio. Nello stabile erano presenti 32 esemplari di cardellini privi di anello che il 61enne deteneva senza essere in possesso dell’autorizzazione come allevatore.

Tra gli esemplari sono stati ritrovati anche 4 cardellini che erano in evidente stato di maltrattamento. Gli uccelli avevano dei ganci che erano legati al corpo con un filo di nylon. Questo stratagemma viene spesso utilizzato per utilizzare gli animali come mezzo di richiamo.

I carabinieri hanno trasportato i cardellini, con l’aiuto dei volontari dell’associazione Lipu, all’ospedale veterinario del Frullone, a Napoli.

x