« Torna indietro

Ucraina, ucciso giornalista americano ex del New York Times

Secondo quanto annunciato dalle autorità ucraine, un giornalista americano del New York Times, Brent Renaud, è stato ucciso e un suo collega è stato ferito ad Irpin, nei sobborghi di Kiev, dalle forze russe. La notizia diffusa con un post su Facebook dal capo della Polizia della regione di Kiev

Pubblicato il 13 Marzo, 2022

Secondo quanto annunciato dalle autorità ucraine, un ex giornalista del New York Times, Brent Renaud, è stato ucciso e un suo collega è stato ferito ad Irpin, nei sobborghi di Kiev, dalle forze russe. La notizia diffusa con un post su Facebook dal capo della Polizia della regione di Kiev

Il giornalista americano, Brent Renaud, è stato ucciso e un suo collega è stato ferito a Irpin, nei sobborghi di Kiev, dalle forze russe. Lo ha reso noto con un post su Facebook il capo della Polizia  della regione di Kiev, Andrei Nebitov. “Gli occupanti stanno cinicamente uccidendo anche i giornalisti dei media internazionali che stanno cercando di mostrare la verità sulle atrocità delle truppe russe in Ucraina. Un corrispondente di 51 anni ex del New York Times è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco oggi a Irpin. Un altro giornalista è ferito”, queste le sue parole sul social media”. Queste le dichiarazioni di Nebitov.

La fonte riferisce che il giornalista e il collega rimasto ferito stavano filmando i profughi in fuga da Irpin quando sono stati sorpresi da colpi di arma da fuoco ad un checkpoint. Renaud è stato colpito al collo ed è morto all’istante, mentre il collega è stato trasferito in ospedale. In un video sui social si può ascoltare la versione del giornalista ferito che racconta la sparatoria e di come Renaud sia stato colpito al collo dai proiettili. 

Fonte Ansa

x