« Torna indietro

Va a quasi 300 chilometri orari sul Grande Raccordo Anulare e si schianta contro guardrail: morto 22enne a Roma

Il 22enne, Orsus Brischetto, ha perso la vita dopo essersi schiantato contro un guard rail sul Grande Raccordo Anulare di Roma.

Pubblicato il 23 Luglio, 2022

Un incidente mortale è avvenuto ieri sul Grande Raccordo Anulare di Roma. A perdere la vita è stato il 22enne Orsus Brischetto, mentre era alla guida della sua Audi R8.

La corsa a tutto gas

Assieme a lui c’erano un amico coetaneo e una ragazza incinta; il primo è ricoverato al Policlinico Casilino, mentre la ragazza sarebbe fuori pericolo. L’impatto mortale è avvenuto all’altezza del chilometro 37,500 della nota arteria della Capitale e a riprendere i momenti in un video divenuto virale sui social è stato l’amico, Nicholas Calì, un ragazzo di etnia rom, ma residente ad Aprilia, che lo pubblicato poco prima dello schianto fatale. Il filmato riprendeva anche il tachimetro che segnava 293 chilometri orari e la morte del conducente 22enne è avvenuta dopo che lui ha perso il controllo, cosa che ha fatto da preludio a un impatto violentissimo con guardrail.

Le cure dei sanitari e la morte all’arrivo al Pronto Soccorso

Sul posto sono giunti i sanitari del 118, che hanno soccorso il 22enne e lo hanno condotto al Pronto Soccorso del Policlinico di Roma Tor Vergata. Ma le ferite erano gravissime e il giovane è morto poco dopo del suo arrivo nel reparto. Alle operazioni di estrazione degli altri due passeggeri ci hanno pensato invece i Vigili del Fuoco dall’abitacolo distrutto a metà dell’auto. La ragazza incinta sembra che non sia in pericolo di vita, mentre sulla dinamica dell’incidente sono in corso le indagini da parte degli agenti da parte della Polizia di Stato. L’auto intanto è stata posta sotto sequestro ed è a disposizione dell’autorità giudiziaria.