« Torna indietro

Vaccino anti covid nel Lazio, l’allarme di D’Amato: “Manca il medicinale”

Pubblicato il 10 Marzo, 2021

A lanciare l’allarme sulla mancanza delle dosi del vaccino contro il covid 19 è l’assessore alla salute del Lazio Alessio D’Amato.

La dichiarazione dell’assessore è arrivata a commento dei dati sulle vaccinazioni effettuate presso i medici di medicina generale: “Ad oggi – dice D’Amato – sono 1.964 i medici di medicina generale (MMG) che si sono già approvvigionati con i vaccini ritirando 3.778 fiale presso le farmacie delle Asl per un totale di oltre 38 mila somministrazioni.

Sono molto soddisfatto di questa risposta dei medici di medicina generale che crescerà nei prossimi giorni ed auspico che si possano avere i giusti quantitativi di vaccino poiché i mmg hanno una capacità di somministrazione di oltre 200 mila dosi a settimana, ma purtroppo oggi possiamo consegnare loro solo un numero ridotto di dosi.

Il Servizio sanitario regionale del Lazio è in grado con le strutture a gestione diretta, con i grandi Hub vaccinali, con i Medici di medicina generale, con le case di cura accreditate e la rete delle farmacie di somministrare 2 milioni di vaccini al mese.

Accogliamo con favore l’annuncio sul nuovo Piano vaccini e ci aspettiamo presto una programmazione delle consegne per i mesi di aprile e maggio, di cui non conosciamo ancora i quantitativi”.

Skip to content