« Torna indietro

Kalafi: fuori oggi il suo nuovo EP “24K”

Kalafi: fuori oggi il suo nuovo EP dal titolo “24K” per Emic-Entertainment, quarto lavoro discografico dell’artista calabrese di adozione bolognese.

A circa un anno di distanza da “Original Dancehall”, torna sulle scene Kalafi con il nuovo EP “24K” disponibile da oggi, venerdì 17 luglio, su tutti gli store digitali.

Sono quattro i brani di “24K”, prodotto dalla label bolognese Emic-Entertainment, quattro tracce che mantengono la freschezza e l’agilità tipiche delle precedenti produzioni, ma cominciano a spostarsi verso delle sonorità e delle metriche più tendenti al “Pop”. Non mancano dei chiari riferimenti alla cultura dancehall (“Bam bam“) e le note di colore più new roots dedicate alla sua terra d’origine (“Vegnu da a Calabria“). Tuttavia, se da una parte Kalafi mantiene i piedi ben saldi nelle sue radici, dall’altra il “ragazzo di Calabria” cerca di spiccare il volo verso nuovi territori con brani come “Amami così” e soprattutto con la title-track “24K”. A fare da filo conduttore c’è una forza prorompente e preziosa: l’amore che rende tutto questo lavoro onesto, sincero e diretto.

Kalafi racconta il suo nuovo lavoro

Copertina EP “24K” – Kalafi

Il racconto di Francesco Posca aka Kalafi parte una una certezza: ““Io sono Kalafi e da grande voglio fare il cantante.” Me lo dicevo sempre da ragazzino. Tutti quelli della mia generazione in paese sognavano di diventare grandi calciatori, erano i tempi del codino di Roby Baggio, mentre io già mi avvicinavo alla cultura di quel mezzosangue giamaicano che tutti conoscono come Bob Marley.

Il tempo passa e quel ragazzino si fa uomo, il mondo dello spettacolo rimane sempre il mio sogno, ma l’esperienza nel settore mi ha fatto capire che il punto di arrivo per un artista non sarà mai il successo o il denaro (che per carità serve come il pane in questo mondo), bensì la considerazione che l’artista ha di sè stesso e di quel che fa. – racconta l’artista calabro di adozione bolognese –

Fare musica significa amarla e di certo l’amore è un sentimento con cui si scherza poco, perché non ammette falsità, doppiogioco. L’amore semplice, naturale, esige rispetto massimo, consapevolezza, dedizione, sacrificio. Ecco perché ho deciso di chiamare il mio nuovo Ep “24K” per ricordare che il vero amore è prezioso, naturale, difficile da trovare proprio come l‘oro puro in natura. Proprio come il cercatore d’oro anche l’artista sacrifica per amore la sua vita su di un palco, che visto da fuori sembra solo luccicare in modo sfarzoso”.

Biografia Kalafi

Kalafi, nome d’arte di Francesco Posca, è un artista calabrese classe 1985. Comincia ad amare il reggae e il ragamuffin fin da ragazzino e di conseguenza muove i primi passi nella sua terra natale.

La sua passione sfrenata per il genere unita alle sue spiccate doti di performer lo portano ad entrare nella scena bolognese, subito dopo il suo trasferimento nella città felsinea. Bologna lo accoglie alla grande e gli permette il salto di qualità. Mikey Tuff (Forward The Bass) gli apre le porte del Soundsytem.

Nel 2007 esordisce al Lake Splash Festival con il suo primo singolo “Calabria mia”, mentre nel 2008 si consacra al Rototom Sunsplash, il più grande festival reggae d’Europa, in apertura a Jah Cure.

Kalafi vive letteralmente di musica e scrittura e ama caratterizzare la sua produzione con forti di giochi di contrasti che vanno dalla spiritualità più estrema al disimpegno più spensierato. I suoi artisti di riferimento sono Bob e Damian Marley, Protoje, Chronix, Shabba Ranks, Vybez Kartel, Bounty Killer e Africa Unite tra i maggiori.

Ha pubblicato tre album (“Malacapu”, “Kalaklan for life” e “In Calabria col furgone”) oltre a numerosi singoli. Ha condiviso i palchi d’Italia con artisti prestigiosi come Brusco, Killacat, Fidoguido, Alpha 9, Madkid, Macromarco.

Il 12 luglio del 2019 ha pubblicato per la label bolognese Emic Entertainment il singolo “Original Dancehall” segnando l’inizio di un nuovo percorso artistico che ha portato all’uscita dell’EP 24K.

Edizioni