Dalle città

PRESTAZIONI SANITARIE AGLI STUDENTI FUORI SEDE

“La necessità delle studentesse e degli studenti universitari fuori sede di poter fruire delle prestazioni sanitarie è un tema che richiede al più presto un accordo quadro tra Mur e Ministero della Salute. L’attuale pandemia, con il divieto di rivolgersi direttamente agli ospedali se non per situazioni gravi, ci ricorda quanto sia indispensabile. Il precedente da cui partire è veneto, un protocollo tra l’ateneo di Padova e l’azienda sanitaria territoriale. Come assessori alla Scuola e all’Università abbiamo posto la materia all’attenzione del presidente della Conferenza delle Regioni, con l’obbiettivo di raggiungere quanto prima il risultato”. Con queste parole l’assessore alla Scuola e Università, Elena Donazzan, annuncia che le istanze dell’assessorato veneto sono state rappresentate nella lettera a firma della coordinatrice degli Assessori regionali all’Istruzione e Università, inviata oggi al presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini.

Covid, sospeso divieto alla circolazione dei mezzi diesel Euro 4

Sarà sospeso fino al termine dell’emergenza Covid-19 il divieto alla circolazione per i mezzi diesel Euro 4 sul territorio della regione Veneto. La decisione arriva dal coordinamento dell’Unità di crisi regionale, guidato da Nicola Dell’Acqua, che posticipa, nell’ambito dell’Accordo di programma del Bacino Padano per il miglioramento della qualità dell’aria, il blocco per questa tipologia di mezzi previsto a partire dal prossimo 11 gennaio, come stabilito dalla delibera di Giunta regionale n. 1892 del 29 dicembre 2020.

La proroga della possibilità di circolazione per i mezzi diesel euro 4 arriva dopo aver considerato che il provvedimento avrebbe interessato un numero elevato di veicoli i cui proprietari, vista anche la particolare congiuntura economica negativa, avrebbero avuto in gran parte difficoltà, si legge, a “reperire nell’immediatenzza mezzi alternativi autorizzati alla circolazione nella regione”.

Questo, si prosegue, avrebbe avuto un impatto rilevante “sulla presenza di persone sui mezzi di trasporto”, con “verosimile mancato rispetto dell’obbligo di distanziamento o, in alternativa, dell’impossibilità di usufruire dei mezzi per un rilevante numero di persone, mancando un numero adeguato di mezzi disponibili”.

Asolo tra i primi 9 @borghitalia 2020

Accogliente, pittoresca e…fotogenica. La città di Asolo rientra nella Top-Nine stilata da Instagram per i borghi d’Italia le cui foto postate nel social network hanno ricevuto il maggior numero di visualizzazioni nel 2020. 387.100 visualizzazioni, per l’esattezza, che proiettano Asolo tra i nove migliori risultati del contest @borghitalia dell’anno trascorso.

Servizio civile 2021: Il Comune di Venezia cerca 86 volontari

Sono 86 i posti messi a disposizione dal Comune di Venezia nell’ambito del bando per il 2021 del Servizio Civile Universale, reso pubblico nella giornata di ieri, e che ricerca, sul territorio nazionale, ben 43.779 giovani,di entrambi i sessi, tra i 18 ed i 29 anni non compiuti, cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari (in regola col permesso di soggiorno).

Edizioni

x