« Torna indietro

Tragedia sfiorata nel Salento. Paura per due bimbe trascinate al largo dal gonfiabile

Dopo l’episodio del ragazzo di 12 anni investito da un’auto durante lo scorso week end, ancora una tragedia sfiorata nel Salento che riguarda alcuni giovanissimi. Nell’episodio di oggi la paura enorme è stata per due bambine, rispettivamente di 6 e di 7 anni, che si trovavano a bordo di un gonfiabile nel mare di Mancaversa, marina di Taviano. Tutto è cominciato quando il materassino a forma di cigno su cui si trovavano e si stavano divertendo è stato spinto al largo dal forte vento di tramontana che sta soffiando nelle ultime ore sul Salento. Fin da subito è subentrato il panico tra i presenti che avevano notato il gonfiabile allontanarsi sempre di più. Una questione di attimi per le due bambine, una di 6 anni di Taviano e l’altra di 7 della provincia di Varese che stavano giocando in acqua e tra corrente e vento sono state trascinate sempre più lontano.

Tragedia sfiorata nel Salento, l’intervento della Guardia Costiera

Guardia costiera, Torre del Greco

La tragedia sfiorata nel Salento ha terrorizzato tutti, ma per fortuna ha avuto un lieto fine. Quando i genitori delle bambine si sono accorti che il materassino stava andando sempre più in là, però, era troppo tardi per cercare di recuperarle a nuoto e, quindi, c’era bisogno di soccorso. I numerosi bagnanti che hanno assistito alla tragedia sfiorata nel Salento hanno chiamato tramite il numero blu, il 1530, la Capitaneria di Porto di Gallipoli presso la Sala Operativa. Quest’ultima ha inviato sul posto la motovedetta SAR CP 848, unità specificatamente abilitata alla ricerca e soccorso in mare. Ulteriore elemento di incertezza segnalato era il mancato rientro a terra di uno dei genitori che era stato visto in mare, all’inseguimento a nuoto del gonfiabile, per il quale era stato già inviata una pattuglia via terra e un secondo mezzo via mare. Alle 14.40 il gonfiabile è stato intercettato al largo di Torre Suda e le due bambine sono state messe in salvo a bordo della motovedetta. Dopo mezz’ora le ricerche della madre sono terminate quando è stata rintracciata in buone condizioni a terra. Alle ore 15.50 circa la motovedetta SAR CP 848 ha raggiunto il porto di Gallipoli e le bambine sono state affidate ai genitori ed al personale medico del 118, già presente in banchina.

x