« Torna indietro

bolletta

Alto Impatto a Torre Annunziata, scoperto un negozio commerciale che ha rubato energia elettrica per oltre 33.000 euro

Controlli previsti anche nei prossimi giorni.

Pubblicato il 11 Marzo, 2022

Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata e i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Campania e delle Unità Cinofile antidroga della Guardia di Finanza, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio a Torre Annunziata e in particolare in via De Simone, via Roma, via Cuparella, via Settetermini, via Bertone, via Castello, via Vittorio Veneto, corso Vittorio Emanuele III, largo Genzano, piazza Imbriani e piazza Giovanni XXIII.

Il bilancio dei controlli

Nel corso dell’attività sono state identificate 124 persone, di cui 42 con precedenti di polizia, controllati 80 veicoli e 3 esercizi commerciali; sono state inoltre controllate 3 persone sottoposte agli arresti domiciliari.

I poliziotti, con il supporto di personale tecnico dell’Enel, hanno accertato che il contatore di un locale di via Vittorio Veneto, da circa cinque anni, era stato manomesso ed allacciato abusivamente alla rete pubblica con un filo di rame collegato sul cavo montante della società distributrice di energia elettrica ed occultato da un massetto in muratura posizionato sopra il misuratore.

Il titolare dell’esercizio commerciale, un 63enne di Torre Annunziata, è stato arrestato per furto aggravato e denunciato per sottrazione al pagamento dell’accisa sui prodotti energetici, con un danno stimato di oltre 33 mila euro.

Infine, i finanzieri hanno sanzionato sul lungomare Oplonti una persona per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale poiché trovata in possesso di un involucro di marijuana del peso di 1,5 grammi circa.

x