« Torna indietro

Oltre 10 chili di droga nascosti nelle auto, tre persone arrestate per spaccio

Dopo i tanti episodi dei giorni e delle settimane scorse, ancora delle persone arrestate per spaccio di sostanze stupefacenti nel Salento. Questa volta si tratta di una grossa operazione condotta dalle forze dell’ordine salentine che continuano senza sosta la loro lotta alla detenzione e compravendita di sostanze stupefacenti. A finire in manette, nella tarda serata dell’8 novembre scorso, nel corso di un’operazione a largo raggio della Squadra Mobile della Questura di Lecce, diretta dal Vicequestore Alessandro Albini, finalizzata al contrasto dello spaccio di droga, sono stati in tutti tre individui, tre persone arrestate per spaccio in flagranza di reato. Si tratta di Gianluca Calabrese, 34enne della provincia di Lecce, già ampiamente noto alle forze dell’ordine, trovato in possesso di 1.165 kg. di cocaina; Damiano Ettore Orlando, 52enne e Cristian Roi, 39enne, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di 0,534 kg. di cocaina, di 9.423 kg di hashish e 0,504 kg. di marijuana. Gli agenti della Squadra Mobile e del commissariato di Nardò, transitando sulla provinciale 17, all’altezza di Veglie, hanno individuato una Citroen C3 bianca uscire da una stradina di campagna buia, guidata dal 34enne, poi arrestato. La successiva perquisizione ha permesso di ritrovare, sul tappetino davanti al sedile del passeggero anteriore, un involucro di colore azzurro con un toro disegnato al centro, contenente circa 1,200 Kg. di cocaina. Per questo motivo, Calabrese è stato arrestato e condotto su disposizione del pm di turno nel carcere di Lecce.

Tre persone arrestate per spaccio, i fatti

Le indagini hanno accertato che nella disponibilità dell’uomo ci fosse una Peugeot 3008 di colore bianco, parcheggiata nei pressi dell’abitazione del 52enne, una delle tre persone arrestate per spaccio. Qui, è sopraggiunta una Fiat Panda, condotta dal 39enne, altro soggetto già noto per i suoi traffici, che dopo essersi avvicinato alla Peugeot 3008 si è allontanato repentinamente con fare guardingo. In brevissimo tempo è stata rintracciata e fermata la Fiat Panda segnalata guidata dal 39enne. Così, è scattata la perquisizione della Peugeot 3008, dopo qualche tentennamento da parte del 52enne: all’interno sono stati ritrovati e sequestrati ulteriori 9,423 kg di hashish, 0,534 kg di cocaina e 0,504 kg di Marijuana, un bilancino di precisione, a conferma che la detenzione dello stupefacente sequestrato era destinato allo spaccio sulle piazze della provincia di Lecce. All’interno di uno zaino di colore nero, depositato poco prima da Roi, inoltre, è stata ritrovata e sequestrata la somma di 20.690 euro in banconote di vario taglio, quale provento dell’attività di spaccio, mentre altri 150 euro sono stati trovati all’interno di una agenda nera. Sulla base degli elementi raccolti e, d’intesa con la competente Autorità Giudiziaria, anche queste altre due persone sono state arrestate per spaccio in flagranza di reato. Il 39enne è finito in carcere, mentre il 52enne è stato assegnato ai domiciliari. 

x