« Torna indietro

Cimiteri napoletani ancora nel mirino dei ladri: razziato anche il cimitero di Soccavo (VIDEO)

Lo scenario purtroppo è sempre lo stesso: vasi di rame rubati e fiori disseminati sul pavimento.

Pubblicato il 10 Marzo, 2022

Dopo il furto nel cimitero di Ponticelli e la devastazione di 70 tombe a Castel Volturno, questa volta nel mirino dei ladri è finito il cimitero di Soccavo.

Come si può vedere nel video, inviato da un cittadino al consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, sono stati rubati vari vasi di rame. I ladri non hanno avuto alcun riguardo per un luogo sacro come il cimitero, disseminando i fiori lungo il pavimento.

La profanazione dei cimiteri sta diventando un fenomeno preoccupante e si sta ripetendo con una periodicità allarmante in diversi quartieri di Napoli.

Oltre al danno emotivo per i cittadini, che vedono profanate le tombe dei loro cari, si aggiunge anche il danno economico.

Borrelli chiede a gran voce, per porre fine a questo scempio, di installare impianti di videosorveglianza per stanare i ladri e tenerli lontani dai cimiteri, dove risultano particolarmente ambiti soprattutto i vasi di rame, materiale molto richiesto in questo periodo.