« Torna indietro

Degrado in città, pestaggio in pieno centro. 30enne colpito ad occhio e gamba

Pubblicato il 15 Aprile, 2022

A meno di una settimana dall’ultimo episodio violento, ancora degrado in città e ancora una rissa in pieno centro. Strade della movida che in questi giorni, complici le temperature miti ed il periodo pre pasquale, sono prese d’assalto da visitatori, turisti, residenti di paesi e province limitrofe, ma anche dagli stessi leccesi. Ed è in questo clima di una città finalmente aperta ed accessibile, dopo le sofferenze pandemiche degli ultimi due anni, che si è consumato l’ennesimo episodio vergognoso durante la serata di ieri. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, a pochi passi da Piazza Mazzini, un giovane di origini albanesi è stato ritrovato ferito a ad una gamba e ad un occhio. L’allarme è scattato intorno alle 20, proprio nel bel mezzo della serata e di una città piena di bambini e famiglie che passeggiavano, e sono stati alcuni passanti a segnalare la violenta rissa in atto.

Degrado in città, 30enne in ospedale. Si indaga

L’ennesimo episodio di degrado in città si stava consumando nei pressi del bar “Cappuccineria degli Angeli”, nei tratti iniziali di via Imperatore Adriano, nel cuore del centro del capoluogo salentino. Secondo le testimonianze più persone erano coinvolte nella rissa. Sul posto sono intervenute le volanti del Commissariato di Polizia di Lecce che hanno notato, nei pressi di Piazzetta Verdi, un ragazzo albanese, già noto alle forze dell’ordine per precedenti reati contro la persona, con segni evidenti di un’aggressione. Il ragazzo, appena 30enne, è stato soccorso da un’ambulanza del 118 che ha provveduto a trasportarlo all’Ospedale Vito Fazzi di Lecce per cure e accertamenti. Subito dopo l’accaduto sono partite le indagini per cercare di risalire agli autori del pestaggio. Utili agli investigatori saranno le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona e le testimonianze dei presenti.

x