« Torna indietro

Earth Hour, sabato 26 marzo Porta San Biagio si spegne per un’ora

Pubblicato il 25 Marzo, 2022

Il Comune di Lecce ha aderito su appello dell’Anci all’iniziativa “Earth Hour – l’ora della Terra”, promossa dal Wwf, evento internazionale che testimonia l’urgenza e la necessità di contrastare il cambiamento climatico. Domani, sabato 26 marzo, quindi, la storica Porta San Biagio sarà spenta per un’ora, dalle 20.30 alle 21.30, in contemporanea con altre piazze e monumenti in numerose città d’Italia e del mondo. L’iniziativa ha un valore simbolico e punta a sensibilizzare sul risparmio energetico e l’esigenza di contrastare il cambiamento climatico a partire da piccoli gesti quotidiani. L’iniziativa segue quella che qualche settimana fa riguardò Piazza Sant’Oronzo sempre nel segno della sensibilizzazione sul tema del risparmio energetico.

Earth Hour, ecco le iniziative leccesi

A partire dalle ore 18 a Porta San Biagio, per l’iniziativa “Earth Hour” con il patrocinio del Comune di Lecce, il Wwf Salento posizionerà un proprio stand informativo, accanto al quale si alterneranno iniziative musicali e attività. Di seguito gli interventi: “Melodie di pace per la Terra” con il M° Gianluca Milanese; il “baratto di biodiversità” con l’Ass. A.Di.P.A. (“Associazione di Diffusione di Piante fra Amatori”); “L’affascinante società delle api” (con degustazioni) con Marco Faggiano; i prodotti gastronomici della tradizione tra la cultura e la sostenibilità ambientale con Luigia Fiorentino by Archetipo-Lab; installazione mobile “cuori d’ulivo” a cura di “un contadino”; rappresentazione musicale e danzante del rito di rinascita del tarantismo salentino con l’artista e ricercatore Paolo Colazzo; “La grande madre Terra e  le antiche veneri” con l’artista Pietro Coroneo. Le associazioni “Ruotando” (Cpk Lecce) e “CicliMinimi” (Onza Onza) terranno un banchetto informativo sul tema della mobilità sostenibile. 

x