« Torna indietro

Inseguimento ad alta velocità: donna alla guida di un'auto ignora l'alt

Follia di un salentino a Como. Ruba un’auto, tenta di investire due persone e poi si schianta. Arrestato

Sono state delle ore di vera e propria follia di un salentino a Como, quelle provocate nella giornata di mercoledì scorso. Dopo l’orribile femminicidio in Piemonte che ha visto come vittima una donna salentina, un uomo di 42 anni, originario di Lecce, ma residente a Milano, intorno alle 19, ha dapprima sottratto un’auto, poi ha cercato di investire due persone e, infine, si è andato a schiantare. Il 42enne, già conosciuto dalle forze dell’ordine, si era già fatto notare nelle prime ore della giornata. Aveva richiesto, infatti, una pensione di invalidità, senza avere i documenti in regola per farlo. Per questo motivo c’è stato il primo intervento della Polizia che poi è dovuta intervenire una seconda volta, più tardi, perché il leccese aveva creato dei fastidi e delle tensioni all’interno di un bar. Una volta accompagnato presso gli Uffici della Questura, il questore di Como aveva emanato nei suoi confronti il Foglio di via obbligatorio, che gli vietava, in quanto persona socialmente pericolosa, di tornare nel Comune.

Follia di un salentino a Como, i fatti

investigatore sirena

La follia del 42enne si è scatenata dopo questo provvedimento. Il 42enne ha così rubato un’auto di una dipendente dell’Ispettorato del Lavoro con la quale ha sfondato il cancello della struttura e ha poi cercato di investire due persone: la donna a cui aveva rubato l’auto e un finanziere in borghese. Nel frattempo sono giunte sul posto alcune pattuglie che hanno cominciato ad inseguire l’uomo in fuga. Il fuggitivo ha percorso alcuni metri prima di finire in una strada senza uscita dove gli agenti, nell’intento di bloccarlo, sono usciti dalla loro vettura. A quel punto, ormai preso dalla sua follia, ha anche colpito la pattuglia della polizia. Successivamente l’uomo ha preso una curva a forte velocità, invadendo la corsia opposta e andando a schiantarsi frontalmente con un altra vettura. La donna che era a bordo dell’altro mezzo non ha riportato ferite gravi. L’uomo è stato così fermato ed arrestato con l’accusa dei reati di rapina, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

x