« Torna indietro

Razzie nelle case al mare, arrestati per furto aggravato due 38enni di Taurisano

Pubblicato il 3 Marzo, 2021

Ancora degli arresti con l’accusa di furto aggravato nel Salento. Dopo i furti avvenuti a Lecce la scorsa settimana, infatti, nella tarda serata di ieri, gli agenti in servizio presso il Commissariato della Polizia di Stato di Taurisano, hanno tratto in arresto Cosimo Caro e Davide Napoli, entrambi 38enni della zona, ma attualmente domiciliati a Lido Marini, per furto aggravato. Nella tarda serata di ieri, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio mirati alla prevenzione dei furti nelle abitazioni del litorale di Ugento, due pattuglie della Squadra Volanti del Commissariato di di Taurisano, hanno intercettato due soggetti mentre erano intenti a trasportare un divanetto in rattan.

Arrestati per furto aggravato, i fatti

I due uomini, poi identificati nei due arrestati per furto aggravato, erano talmente sicuri di poter agire indisturbati, che non hanno nemmeno nascosto le loro espressioni sorprese quando si sono trovati davanti gli agenti in servizio. Questo, nonostante, pochi giorni prima, gli stessi erano stati denunciati a piede libero per ricettazione perché, durante un normale controllo di polizia effettuato in orario in cui sono vietati gli spostamenti e vige il coprifuoco (dalle 22 alle 5), erano stati trovati in possesso di attrezzature per l’edilizia (un gruppo elettrogeno ed un martello pnumatico) di cui però non hanno saputo fornire la provenienza. Sul luogo gli agenti hanno anche ritrovato, oltre al divanetto completo di cuscini, un tavolino, piccoli elettrodomestici ed alcuni utensili. Una volta individuati i proprietari dell’abitazione depredata e devastata, i due fermati sono stati arrestati e, su disposizione del P.M. di turno, sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima. Tutta la refurtiva recuperata è stata consegnata al legittimo proprietario.

Skip to content