« Torna indietro

Cercano di rubare monopattino e bici. Arrestati per tentato furto aggravato due giovani albanesi

Un altro brutto episodio nel centro di Lecce che si è chiuso con due giovani albanesi arrestati per tentato furto aggravato. Nella serata di ieri, intorno alle ore 20, gli agenti della Polizia di Stato in servizio di volante, su segnalazione della sala operativa si sono recati in via Dei Verardi, angolo via Brancaccio, nei pressi di Piazza Sant’Oronzo, dove due giovani erano intenti a forzare il lucchetto col quale erano legati un monopattino elettrico e una bicicletta mountain-bike. La scena che si è palesata anche dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, all’operatore radio presente in Questura ed in contatto con gli agenti, ha visto, uno dei due uomini in bici, che controllava un accesso alla via in cui, un secondo uomo, suo complice, stava tentando di forzare il lucchetto che teneva legati i due mezzi ad un palo. 

Arrestati per tentato furto aggravato, fuggito il terzo complice

droga

All’altro ingresso della stessa via, inoltre, un terzo complice stava facendo il cosiddetto “palo”. Quest’ultimo, all’arrivo delle volanti, si è dileguato facendo perdere le proprie tracce, mentre gli altri due sono stati bloccati. I due fermati, già volti noti alle forze dell’ordine, sono stati identificati per H.G., 19enne, e P.S., 22enne, entrambi di nazionalità albanese. In virtù di quanto descritto i due sono stati tratti arrestati per tentato furto aggravato in flagranza di reato e condotti rispettivamente, il primo presso la locale casa circondariale, in quanto senza fissa dimora, ed il secondo agli arresti domiciliari.

x