« Torna indietro

statte

In casa ricette mediche in bianco, reperti storici e una pistola. Nei guai due infermieri

Pubblicato il 29 Aprile, 2022

Dopo la vicenda legata all‘ortopedico salentino accusato di abusi sessuali su otto pazienti, sono finiti nei guai due infermieri per una vicenda alquanto surreale. Sono state ritrovate nelle abitazioni di due infermieri dell’Ospedale San Giuseppe di Copertino, infatti, delle ricette mediche in bianco, medicinali destinati alla gestione ospedaliera, timbri con logo simile a quello dell’Ospedale e addirittura una pistola. I due, rispettivamente di 60 anni lui e di 48 lei, erano impiegati presso il reparto di ortopedia del nosocomio salentino. L’operazione è stata condotto dai carabinieri della Tenenza di Copertino che hanno effettuato una perquisizione completa ed accurata, prima all’interno dell’Ospedale e poi all’interno delle abitazioni dei due infermieri.

Infermieri nei guai, tutto il materiale ritrovato

Nella casa del 60enne sono state ritrovate ricette mediche in bianco, timbri con il logo simile a quello dell’ospedale, reperti di epoca romana, circa 10 grammi di marijuana, tartarughe di specie protetta, una pistola semiautomatica calibro 6.35, un caricatore con quattro proiettili, detenuti clandestinamente. Nell’abitazione della 48enne, invece, sono state ritrovate diverse confezioni di medicinali destinate alla gestione ospedaliera e altre tartarughe simili a quelle ritrovate in casa del collega. È stato dunque disposto l’arresto in flagranza di reato per il 60enne, tramutato poi, dopo l’udienza di convalida, agli arresti domiciliari col braccialetto elettronico e la denuncia a piede libero per la donna, con l’accusa di truffa, peculato e falso.