« Torna indietro

Macron

Macron indagato per “Favoritismo e finanziamento illecito della campagna elettorale”

Pubblicato il 24 Novembre, 2022

Emmanuel Macron nel mirino dei magistrati.

Secondo il quotidiano “Le Parisien”, il presidente francese è indagato con le accuse di “favoritismo” e “finanziamento illegale della campagna elettorale” in relazione al voto del 2017.

In particolare, la Procura nazionale finanziaria ha incaricato tre giudici istruttori affinché facciano luce sulle condizioni in cui sono stati assegnati alla società americana McKinsey alcuni contratti pubblici per “importi colossali”.

Le indagini riguarderebbero i legami tra Emmanuel Macron e la società McKinsey.

Macron


Si sospettano condizioni poco limpide nell’assegnazione a McKinsey di alcune consulenze, oltre al  finanziamento occulto della società per la campagna elettorale del 2017.

Dei tre giudici istruttori, uno è Serge Tournaire, noto per avere incriminato François Fillon nel 2017 per l’impiego fittizio della moglie Penelope, e anche Nicolas Sarkozy nel caso Bygmalion.

Skip to content