« Torna indietro

Mondo del jiu-jitsu brasiliano in lutto per la morte di Leandro Lo: fatale per lui un colpo di pistola

Leandro Lo era stato otto volte campione del mondo di Jiu-jitsu in cinque categorie diverse.

Pubblicato il 8 Agosto, 2022

Lutto nel mondo del jiu-jitsu in Brasile. Leandro Lo, campione per otto volte nella categoria, è stato ucciso mentre si trovava in un locale esclusivo di San Paolo.

L’inizio dell’alterco

Leandro aveva soltanto 33 anni e avevo vinto l’ultimo titolo tre mesi fa. Si trovava all’interno del locale, il Clube Sirio, mentre si stava svolgendo un concerto, ma improvvisamente uno dei presenti, che secondo alcune fonti sarebbe un poliziotto, ha cominciato a comportarsi in modo fastidioso, cosa che ha portato Leandro a cercare di fermarlo per riportarlo alla calma. L’uomo non si è arreso e ha afferrato una bottiglia presa dal bancone del bar per poterla utilizzare come arma, un gesto che trovato la pronta resistenza di Leandro, che lo ha bloccato facendo leva sulle sue doti di lottatore.

Il colpo di pistola fatale

Sembrava tutto risolto, ma l’uomo, una volta liberato, ha impugnato una pistola e ha così ucciso Leandro colpendolo alla testa e facendo fuoco. Inutile il trasferimento d’urgenza da parte dei sanitari intervenuti sul posto in ospedale, luogo nel quale il 33enne è morto poco dopo esserci arrivato. Dopo aver sparato il colpo di pistola l’assassinio è fuggito ed è tuttora ricercato da parte degli agenti della Polizia. La sua identità corrisponderebbe a quella di Henrique Otávio Oliveira Velozo. Un vero e proprio lutto per il mondo del jiu-jitsu per un atleta che è stato campione del mondo in cinque categorie diverse per otto volte. E non finisce qui perché in programma per lui c’era nel prossimo fine settimana un torneo negli Stati Uniti.