« Torna indietro

Malore, ambulanza

Piossasco, accende la sigaretta, ma si dà fuoco: è grave

Insolito, ma terribile fatto di cronaca nel pomeriggio di ieri, lunedì 18 ottobre, a Piossasco. Protagonista un uomo di 58 anni, che si è acceso una sigaretta nonostante fosse collegato, a causa di una patologia, ad un dispositivo per l’erogazione dell’ossigeno. A causa del suo insano gesto, è stato investito da una violenta fiammata, che lo ha ustionato gravemente.

Il fatto è avvenuto in via Volvera, vicino all’abitazione dove il 58enne risiede. La dinamica è già stata appurata dai Carabinieri di Piossasco, che hanno constatato come l’uomo probabilmente fosse inconsapevole della pericolosità di un gesto come accendere una sigaretta.

I soccorsi

Alle grida dell’uomo, sono subito stati allertati i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118, che hanno caricato il 58enne in ambulanza e lo hanno portato d’urgenza all’Ospedale CTO di Torino.

Le sue ustioni sono state giudicate gravi dal personale medico, ma non risulta comunque in pericolo di vita.

Leggi anche: TORINO, 29MILA IN PIÙ SUL CENTROSINISTRA: LO RUSSO È SINDACO

x