« Torna indietro

poste italiane

Ancora una rapina in città, svaligiato l’ufficio postale di Via Taranto

Non c’è pace per le attività commerciali di Lecce e provincia. Dopo quelle delle scorse ore, ancora una rapina in città, la terza nel giro di pochi giorni nel capoluogo salentino, la quarta tra Lecce e provincia. Il modus operandi del malvivente è sempre lo stesso: mascherina al volto e taglierino in mano. E così, dopo quella nell’ufficio postale di Via Benedetto Croce e quella nella tabaccheria di Piazza Napoli, è stato preso di mira ancora un ufficio postale. Questa volta si tratta di quello situato in Via Taranto, all’incrocio con Via Pappacoda. L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri, quando un bandito solitario è riuscito a fuggire coi soldi nelle case e coi portafogli dei clienti presenti in quel momento all’interno delle Poste.

Rapina in città, panico tra clienti e dipendenti nell’ufficio postale

La rapina in città è avvenuta intorno alle 19. Il malvivente, visto che si trattava di un orario di piena attività lavorativa, ha compiuto un vero e proprio assalto, di quelli che si vedono nei film. Taglierino in mano e mascherina in volto ha estratto dalla tasca il primo e lo ha puntato contro i presenti, minacciandoli e spargendo il panico. Si è quindi fatto consegnare tutti i soldi presenti nelle casse e i portafogli dei clienti ed è fuggito, facendo perdere le proprie tracce. Le indagini sono affidate agli agenti della Polizia di Lecce che sono intervenuti sul posto ed hanno raccolto le testimonianze di clienti e dipendenti. Non è esclusa l’ipotesi, vista la medesima dinamica della rapina in città, che possa trattarsi dello stesso soggetto che ha già compiuti gli altri furti, nelle ore scorse, nel capoluogo salentino.

x