« Torna indietro

Riapre al pubblico il Museo Civico di Nepi

Il flusso dei visitatori al museo sarà regolato dal personale in modo da evitare assembramenti. Al momento è previsto il numero massimo di 8 visitatori in contemporanea.

Pubblicato il 14 Giugno, 2020

Il museo vanta un’importante collezione che illustra la storia di Nepi a partire dall’età preromana sino al Rinascimento. Di questo lungo periodo temporale, la testimonianza che contraddistingue e rende unica nel Lazio la collezione museale è costituita dai materiali provenienti dalle necropoli falische (VII – IV secolo a.C.) che circondano l’abitato. La “necropoli di Sante Grotte”, in particolare, ha restituito importanti corredi funerari caratterizzati da ceramiche di produzione falisca, etrusca e greca, oggetti in bronzo ed ornamenti personali in oro ed argento.

Fra le scoperte eccezionali compiute durante gli scavi deve essere ricordato anche il ritrovamento di spiedi in ferro utilizzati durante il banchetto che si teneva in occasione della cerimonia funebre. Una coppia di questi conserva ancora residui della porzione di carne, forse, riservata simbolicamente al defunto. Il fascino di queste scoperte può essere rivissuto dal visitatore attraverso un video che documenta le fasi più spettacolari dello scavo.

La storia di Nepi, però, ha lasciato anche altre importanti testimonianze. Accanto agli straordinari reperti di epoca falisca è possibile, infatti, ammirare opere quali un ritratto dell’imperatore Augusto e un raro stemma marmoreo di Lucrezia Borgia, Signora di Nepi.
La visita al museo non mancherà, quindi, di appassionare tutti gli amanti dell’archeologia e della storia.
Al fine di garantire la massima sicurezza per i visitatori, dovranno essere osservate le norme di contrasto al COVID-19 indicate dalle autorità che prevedono l’obbligo di indossare la mascherina e l’adeguato distanziamento sociale.
All’ingresso potrà essere rilevata la temperatura corporea ed inibito l’accesso a coloro con una temperatura superiore a 37.5° C.

Il flusso dei visitatori sarà regolato dal personale in modo da evitare assembramenti. Al momento è previsto il numero massimo di 8 visitatori in contemporanea. È consigliata, quindi, la prenotazione che potrà essere fatta telefonicamente al numero 0761.570604, tramite il form presente sulla pagina “Contatti” del sito del museo o tramite e-mail (museo@comune.nepi.vt.it).

Con la riapertura del Museo Civico riprendono nel fine settimana le visite guidate ad uno dei più importanti monumenti di Nepi, la Rocca dei Borgia.
Anche per accedere al castello è bene prenotare in anticipo la visita guidata che si svolgerà con un numero limitato di partecipanti per turno.
Vi aspettiamo per godere insieme le bellezze artistiche di Nepi in tutta sicurezza!

Visualizza debug dell'ad

L'annuncio non è visualizzato sulla pagina

articolo attuale: Riapre al pubblico il Museo Civico di Nepi, ID: 12181

Annuncio: Header amp (292123)
Posizionamento: HEADER AMP (header-amp)

Condizioni di Visualizzazione
Accelerated Mobile Pages
Annunciowp_the_query
Array ( [type] => amp [operator] => is ) Array ( [post] => Array ( [id] => 12181 [author] => 44 [post_type] => post ) [wp_the_query] => Array ( [term_id] => [taxonomy] => [is_main_query] => 1 [is_rest_api] => [page] => 1 [numpages] => 1 [is_archive] => [is_search] => [is_home] => [is_404] => [is_attachment] => [is_singular] => 1 [is_front_page] => [is_feed] => ) )
pagine specifiche
Annunciowp_the_query
396post_id: 12181
is_singular: 1




Trova soluzioni nel manuale