« Torna indietro

Violenta rissa nel centro di Bologna, feriti e denunciati anche due salentini

Pubblicato il 13 Febbraio, 2022

Dopo quelle che si sono verificate a Lecce nelle scorse settimane, una violenta rissa si è scatenata la scorsa notte nel centro di Bologna nel bel mezzo della movida del sabato sera. Botte da orbi tra due gruppi di ragazzi che hanno visto protagonisti anche due uomini salentini. Erano da poco passate le tre di notte, infatti, quando in Via Rizzoli, nel centro del capoluogo emiliano che ancora pullulava di gente, tre ragazzi marchigiani sono venuti a contatto con due salentini. I tre studenti, tutti di 25 anni, provenienti da Ascoli e i due leccesi, rispettivamente di 44 e 45 anni erano, stando a quanto accertato, in preda ai fiumi dell’alcool e hanno scatenato una rissa violentissima che è costata a tutti e cinque una denuncia. Ad avere la peggio, però, sono stati i due salentini che, all’arrivo dei carabinieri, erano per terra. Uno aveva il volto tumefatto e e un occhio nerissimo, l’altro una caviglia rotta.

Rissa a Bologna, i fatti

carabinieri, rissa

I due sono stati accompagnati dai sanitari del 118, con codice giallo, in ospedale. I tre studenti marchigiani, invece, si erano allontanati, ma sono stati poi ritrovati e denunciati anch’essi per rissa. Uno dei tre, inoltre, era già stato protagonista di un episodio violento qualche ora prima e aveva rimediato un taglio allo zigomo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti i due gruppi sono venuti a contatto dopo che uno dei leccesi aveva urtato con il gomito uno dei tre studenti ascolani. Da lì sono partiti insulti, spintoni, pugni e calci e il tutto nel bel mezzo della movida bolognese. Poi, come detto, i due salentini hanno avuto la peggio, sono rimasti feriti e trasportati in Ospedale.