« Torna indietro

statte

Tragedia sfiorata nel Salento. Investe carabiniere per sfuggire ad un controllo, arrestato 54enne

Pubblicato il 28 Gennaio, 2022

Dopo il dramma avvenuto ieri mattina davanti ai binari della Stazione di Lecce, ancora una tragedia sfiorata nel Salento. Un episodio che poteva avere una fine ben più drammatica, ma ha visto un uomo che, per sfuggire al controllo dei carabinieri, ha investito uno di loro e lo ha lasciato per terra. I colleghi del militare investito, però, di tutta fretta, lo hanno fermato ed arrestato. L’episodio è avvenuto ieri nel tardo pomeriggio a Ruffano, un comune nel Basso Salento. Intorno alle 19.30, infatti, un uomo era fermo con il proprio furgone davanti al parcheggio della Lidl da un po’ di tempo ed in quel modo ha destato più di qualche sospetto. A quel punto, quindi, i militari si sono avvicinati per effettuare un controllo, temendo che si trattasse di un malintenzionato magari in attesa di compiere una rapina.

Tragedia sfiorata nel Salento, carabiniere in Ospedale

La tragedia sfiorata nel Salento si è avuta quando l’uomo alla guida del furgone, per sfuggire al controllo dei carabinieri, ha rifiutato di fornire le proprie generalità ai militari ed ha investito uno di loro, facendo retromarcia mentre scappava via. Il carabiniere colpito dal mezzo è rimasto esanime per terra e ha ripreso i sensi solo dopo un po’. Soccorso da un’ambulanza del 118 è stato accompagnato, con codice rosso, all’Ospedale di Scorrano per essere sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. Per fortuna le condizioni del carabiniere investito sono poi migliorate e, nonostante le ferite a gambe e braccia, se la caverà. I suoi colleghi, invece, hanno bloccato qualche metro più in là il 54enne che si era reso protagonista della breve fuga e dell’incidente e lo hanno arrestato in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.