« Torna indietro

Simba La Rue

Milano violenta e in ostaggio dei trapper: arrestati Baby Gang e Simba La Rue per una furiosa rissa con pistole

Pubblicato il 7 Ottobre, 2022

Ancora guai per Baby Gang, alias Zaccaria Mouhib, e Simba La Rue, alias Lamine Mohamed Saida, arrestati all’alba di questa mattina con l’accusa di aver partecipato ad una rissa a colpi di arma da fuoco che si è verificata la notte tra il 2 e il 3 luglio scorso in via di Tocqueville, nel cuore di Milano. In quell’occasione due senegalesi furono gambizzati.

In manette Baby Gang, Simba La Rue e altri membri del loro entourage

Guido Salvini, giudice per le indagini preliminari, in totale ha emesso 9 ordinanze di custodie cautelari nei confronti di altrettante persone: una sola agli arresti domiciliari e tra queste ci sono anche 2 minorenni.

Tra le persone finite in manette ci sono diverse persone dell’entourage dei due trapper, già noti per altre azioni violente e criminali.

Secondo il gip Salvini “non sembra trattarsi di una rissa banale ed estemporanea ma di un episodio di grave violenza e sopraffazione originato da una logica di banda e da una volontà di controllo del territorio”.

Cos’è successo la notte dell’aggressione

Tutto è nato quando uno dei due senegalesi avrebbe prestato una carta di credito ad una persona legata all’entourage dei due trapper ma, quando ne aveva richiesto la restituzione, era stato pesantemente minacciato.

Lo stesso senegalese, per paura di ritorsioni, aveva nascosto in un cespuglio una pistola finta e uno spray al peperoncino e, dopo essere uscito da una discoteca, insieme ad un altro amico si era imbattuto proprio nel gruppo di Simba La Rue e Baby Gang.

Ne è nata una rissa rapidamente degenerata, quindi il 28enne senegalese ha preso la pistola finta nascosta e ha esploso due colpi di pistola, secondo il suo racconto per errore.

A quel punto il gruppo dei trapper, resosi conto che la pistola era finta, hanno tirato fuori le pistole vere minacciando i due senegalesi: “Noi vi ammazziamo, guardate che noi siamo la gang”.

Grazie ad una telecamera di sicurezza del quartiere, i trapper sono stati incastrati. Le immagini mostrano Baby Gang mentre punta una pistola contro una guardia giurata, un membro del gruppo che spara alle gambe contro i due senegalesi e Simba che li colpisce con una stampella, necessaria per un accoltellamento alla gamba, “regalo” di un’altra precedente rissa.

Dopo poche ore dall’aggressione partì la caccia all’uomo e per errore fu fermato per un controllo Bakayoko, giocatore del Milan, video che fece il giro del web.

Skip to content