« Torna indietro

Padova, ritardo fondi Unione Europea: Coldiretti preoccupata per l’agricoltura veneta

Forte la preoccupazione per la Coldiretti Veneto nella tempistica per avere a disposizione i fondi dell’Unione Europea con il programma Next Generation EU, creato per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Purtroppo il regolamento prevede che queste entrate non potranno essere utilizzate prima del prossimo anno, creando grossi problemi all’agricoltura locale. Daniele Salvagno, presidente Coldiretti Veneto, manifesta così la sua perplessità: “Le imprese agricole venete hanno bisogno di liquidità per affrontare la Fase2, invece i tempi biblici delle procedure burocratiche e le prassi amministrative europee non coincidono. il rischio è di avere i contributi non prima del 2022”.

Edizioni