« Torna indietro

A Fiumicino airport employee wearing a "Smart-Helmet" portable thermoscanner to screen passengers and staff for COVID-19 (C), scans a fellow airport staff at boarding gates on May 5, 2020 at Rome's Fiumicino airport during the country's lockdown aimed at curbing the spread of the COVID-19 infection, caused by the novel coronavirus. (Photo by ANDREAS SOLARO / AFP) (Photo by ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

Stop ai voli dal Bangladesh: altri 36 positivi nel volo Decca-Roma, il Coronavirus non si arresta

In arrivo nuove misure cautelative: test a chi è arrivato dopo il 1° giugno e quarantena per chi viene da Paesi extra UE ed extra Schengen.

Il 13 per cento dei passeggeri del volo del 7 luglio era affetto da coronavirus, ora la preoccupazione è che potenzialmente in Italia potrebbero esserci decine di positivi non tracciati arrivati nelle scorse settimane dal Bangladesh. A Roma la comunità sta facendo un gran lavoro per aiutare le Asl a controllare tutti i membri per evitare la diffusione del contagio, ma la preoccupazione è per coloro che hanno lasciato Roma per dirigersi in altre zone del nostro Paese.

In risposta all’accaduto il ministro della Salute, Roberto Speranza, in accordo con il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha ordinato la sospensione dei voli in arrivo dal Bangladesh per una settimana. I ministri affermano che in questo periodo si lavorerà a nuove misure cautelative per gli arrivi extra Schengen ed extra Ue.

“Dopo tutti i sacrifici fatti non possiamo permetterci di importare contagi dall’estero. Meglio continuare a seguire la linea della massima prudenza”, aggiunge Speranza su Facebook.

Edizioni