« Torna indietro

Scoperto dalla Guardia di Finanza un sistema di sfruttamento dell’immigrazione clandestina

Dichiarazione Colonnello Gaetano Cutarelli, Comandante Provinciale Guardia di Finanza di Livorno:

“È stato scoperto e interrotto dalla Guardia di Finanza di Livorno un subdolo sistema di sfruttamento dell’immigrazione clandestina.

Cittadini italiani si sono prestati a contrarre matrimonio con latino americani e altri extracomunitari africani per ottenere il permesso di soggiorno, traendo in inganno i pubblici ufficiali che hanno celebrato le nozze.

È un’operazione di contrasto anche all’illecito arricchimento da parte degli organizzatori dei matrimoni fasulli, che venivano “venduti” a 8.000 euro l’uno.

Indagini che hanno riguardato e riguardano zone urbane non facili per l’ordine e la sicurezza pubblica, come a Livorno il quartiere di piazza Garibaldi, visto che 30 dei 55 indagati erano soliti gravitare su questa area centrale della città. 

L’obiettivo è anche la protezione delle imprese che operano in queste aree ad alta densità, soprattutto in questa “Fase 3” in cui è necessaria una ripresa e una difesa incisiva dell’economia dalla criminalità”.

Edizioni

x