« Torna indietro

Play off Nba, non basta un Gallinari da 29 punti, Thunder sconfitti da Houston. Portland sorprende i Lakers

Nella bolla di Orlando continuano i play off della Nba.

Nella notte italiana si sono giocate tre partite.

Quella che ci interessa più da vicino, in quanto tifosi italiani, ha visto in campo gli Oklahoma City Thunder, di Danilo Gallinari, e gli Houston Rockets, guidati in panchina da Mike D’Antoni.

I texani hanno fatto valere il pronostico imponendosi, abbastanza agevolmente, per 123 a 108. Dopo un primo tempo equilibrato, i giallorossi hanno preso il largo negli ultimi due parziali, mettendo a nudo i limiti, soprattutto di profondità della panchina, dei Thunder.

Per Gallinari una partita comunque da ricordare. Il numero 8 ha chiuso con 29 punti (record personale nei play off e miglior marcatore di serata), tirando 2/5 da tre, con rimbalzi e tre assist. Dall’altra parte, il ruolo da protagonista lo ha interpretato il solito James Harden, che alla fine contava sul tabellino 37 punti, con appena 21 tiri, e 11 rimbalzi.

Houston guida uno a zero nella serie al meglio delle 7 gare.

Nell’altra gara della notte, Portland sorprende i Los Angeles Lakers. Qualificati per ultimi alla post season, i Blazers hanno potuto contare sulla solita prestazione mostruosa di Damien Lillard. Per lui  34 punti con 6 triple, 5 rimbalzi e 5 assist. Ai gialloviola, che comunque hanno tutto il tempo di riprendere in mano la serie, non sono bastati i 23 punti, 17 rimbalzi e 16 assist dell’ineguagliabile Lebron James, che non ha però avuto un cast di supporto all’altezza. Soprattutto Davis, nonostante i 28 punti, ha sofferto oltre il dovuto la marcatura del bosniaco Nurkic, dominatore sotto le plance con 15 rimbalzi.

Edizioni