« Torna indietro

Pluripregiudicato in permesso premio, fa scippare la borsa di un’ottantenne alla propria figlia

Sono stati identificati dalla polizia gli autori di uno scippo commesso nella mattina di lunedì 17 agosto scorso, in zona Chiesanuova, ai danni di una donna ottantenne la quale, al momento di rincasare, dopo aver parcheggiato l’auto in strada, mentre era impegnata ad aiutare il proprio marito disabile a scendere dal veicolo, un giovane le si è avvicinato e con mossa fulminea, afferrava la borsa dell’anziana appoggiata su uno dei sedili, per poi darsi alla fuga a bordo di uno scooter condotto da un complice.
La oltre al documenti conteneva anche 1000 euro in contanti che l’anziana aveva portato con sé per importanti pagamenti da effettuare.

L’indagine, condotta dalla Squadra Mobile di Prato, è stata facilitato dalle telecamere di videosorveglianza cittadina, che ha consentito di risalire dapprima alla targa dello scooter su cui i due scippatori era fuggiti edin seguito all’identità del conducente del motoveicolo, un quarantenne italiano residente in provincia di Pistoia, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, attualmente in regime di semilibertà che gli consente di muoversi esclusivamente per svolgere un’attività di lavoro sociale in provincia di Pistoia. Lunedì 17 agosto stava beneficiando di un permesso premio della durata di 5 giorni, che gli consentiva di allontanarsi dalla predetta provincia di residenza.
Lo scippo era stato eseguito dalla figlia del pregiudicato, 17 anni, incensurata, anche lei riconosciuta dai video delle telecamere.
Nei confronti dell’uomo è stata chiesta all’Autorità Giudiziaria l’emissione di una piùrigorosa misura di carattere cautelare.

Edizioni