« Torna indietro

Atlantia, il negoziato al rush finale: esclusiva a Cdp per cedere l’88% di Aspi

Atlantia, il negoziato al rush finale: esclusiva a Cdp per cedere l’88% di Asp

Atlantia apre a Cdp, concedendo un periodo di esclusiva per un’eventuale proposta per acquistare l’intera quota dell’88,06% di Atlantia in Aspi. E’ l’ultima mossa, tra i Benetton e il Governo, decisa nel consiglio di amministrazione riunitosi lunedì, comunicata ieri in serata. Il negoziato al rush finale: la cordata tra Cassa Depositi e Prestiti e altri investitori avrà tempo fino al 18 ottobre.

Atlantia: la nota del Cda

“Il Consiglio di amministrazione di Atlantia ha confermato la propria disponibilità a valutare un’eventuale proposta da parte di Cassa Depositi e Prestiti – unitamente ad altri investitori nazionali e internazionali – per un possibile accordo, relativo all’acquisto dell’integrale pacchetto azionario (pari all’88,06%) della controllata Autostrade per l’Italia, idoneo ad assicurare l’adeguata valorizzazione di mercato della partecipazione medesima” – si legge nella nota, in cui sottolinea che “tale ipotesi è aderente alla lettera inviata da Atlantia al Governo lo scorso 14 luglio ed in linea con le deliberazioni del consiglio di amministrazione”.

Atlantia: gli appuntamenti dal 19 ottobre

Per il giorno successivo, il 19 ottobre, è già fissata la nuova riunione del board di Atlantia che sarà dunque chiamata a valutare l’eventuale offerta di Cdp. Inoltre, già in calendario, nelle prossime settimane anche l’appuntamento del 30 ottobre, quando è convocata l’assemblea degli azionisti per votare il processo ‘dual track’ portato avanti fino ad ora.

La situazione è tutta in divenire e i prossimi giorni decisivi per trovare un’intesa…

Edizioni