« Torna indietro

Vento forte

Casertavecchia (foto degli operai Ecocar)

Vento forte e problemi in tutta la provincia. A Casertavecchia danni in pineta

A causa del vento forte da questa notte, tutte le squadre del Comando Provinciale dei vigili del fuoco impegnati in tutta la provincia di Caserta

Una nottata e una giornata di vento forte.

Infatti, da questa notte tutte le squadre del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Caserta e dei distaccamenti di Aversa, Marcianise, Teano, Mondragone e Piedimonte Matese sono impegnate per far fronte alle numerose richieste di interventi causati dall’ondata di maltempo caratterizzata soprattutto dal forte vento che ha colpito tutta la provincia Casertana.

vento

Lavoro incessante dei Vigili del Fuoco

I Vigili del Fuoco hanno lavorato incessantemente per affrontare le decine di segnalazioni giunte per interventi riguardanti smottamenti, guaine pericolanti ma soprattutto alberi pericolanti. Sono circa cento gli interventi già effettuati dal personale ed altrettanti sono in attesa di essere espletati.

vento

Colpite tutte le zone della provincia

Tutte le zone della provincia di Caserta sono state colpite, tuttavia sono stati registrati un numero particolarmente rilevante di interventi soprattutto nelle zone di Caserta, Santa Maria Capua Vetere, Curti e San Prisco.

vento

Vento incessante: attenzione!!!

E ancora in questo momento il vento continua ad essere forte e a creare non poche difficoltà, sia per chi si trova ad affrontare la strada in auto e peggio ancora per chi si trova a piedi.

Molti automobilisti, infatti, stanno provando la brutta sensazione di sentire l’auto spostata dalla brutalità del vento.

vento

Problemi anche a Casertavecchia

A Casertavecchia, l’ennesimo albero è caduto nella pineta, collocandosi proprio a ridosso della strada e bloccando così il passaggio. Intervenuti gli operai di Ecocar, durante il loro servizio, hanno provveduto a spostare il tronco che impediva il transito

vento

Insomma, questo meteo impazzito sta realmente creando non pochi disagi.

La raccomandazione è di prestare la massima attenzione e se è possibile evitare di casa, non rischiare.

Edizioni