« Torna indietro

Roberto Speranza: 'non abbassiamo la guardia, non dividiamoci'

Speranza: “Vaccino distribuito a gennaio dall’esercito”

“​Le prime fiale del siero arriveranno a gennaio. L’acquisto sarà centralizzato e la distribuzione avverrà con il coinvolgimento dell’esercito. Il siero anti Covid sarà somministrato gratuitamente a tutti gli italiani. E’ probabile che saranno necessarie due dosi per ogni vaccinazione, l’Italia ha opzionato 202 milioni di dosi”. Così il ministro alla Salute, Roberto Speranza, ieri alla Camera.

Il vaccino non sarà obbligatorio. A riceverlo per primi anziani, residenti nelle case di riposo e ovviamente operatori socio-sanitari. Il ministro ha chiesto, come d’altronde sta facendo tutto il Governo, rigore per evitare una terza ondata di Covid. “Siamo consapevoli dei sacrifici degli italiani, ma senza sarebbe stato difficile tenere la curva sotto controllo e il servizio sanitario non reggerebbe”.

Fa ben sperare l’abbassamento dell’indice Rt da 1,7 a 1,08 in un mese. Ora “è necessario il più possibile limitare i contatti non indispensabili tra le persone”. Le misure del nuovo Dpcm parlano chiaro in questo senso. “L’esperienza di queste settimane – ha concluso il ministro – ci ha detto che la scelta di un modello su gradi di rischio appare essere in grado di appiattire la curva del contagio senza un lockdown”.

Edizioni

x