« Torna indietro

Sabato a Burano, domenica a Pellestrina: l’Ulss 3 porta le vaccinazioni a tutti i 400 over 80


24.3.2021 – Sabato 27 e domenica 28 marzo verranno somministrati oltre 400 vaccini agli anziani ultraottantenni residenti nelle Isole di Burano, Mazzorbo, Torcello e a Pellestrina. I volontari della Protezione Civile stanno consegnando porta a porta gli inviti, con la convocazione e le informazioni utili, a ciascun anziano presente nella lista dell’Ulss3 Serenissima: si tratta di 200 anziani residenti tra Burano, Mazzorbo e Torcello (2) e 209 ultraottantenni che abitano nell’isola di Pellestrina.


“In due aree territoriali particolari, come lo sono l’isola di Pellestrina e quella di Burano-Mazzorbo e Torcello – spiega il Direttore generale Edgardo Contato – l’Ulss 3 Serenissima porta direttamente la vaccinazione agli anziani. Nel corso di due ‘giornate vaccinali’, le squadre speciali del nostro Sisp somministreranno il vaccino a tutti i cittadini al di sopra degli 80 anni”.

L’attività vaccinale nelle due isole – sabato 27 a Burano e domenica 28 a Pellestrina – costituisce un intervento sperimentale, realizzato in collaborazione con il Comune di Venezia e le due Municipalità coinvolte e con il prezioso supporto della Protezione Civile. L’attività vaccinale sperimentale è stata organizzata a Pellestrina e a Burano per la particolare difficoltà di spostamento di queste due località all’interno della Laguna.
Sabato a Burano l’attività vaccinale si svolgerà nella palestra della Scuola Galuppi, ristrutturata per l’occasione dal Comune di Venezia, a partire dalle ore 10.00; a Pellestrina, domenica, sempre con inizio alle 10.00 le operazioni vaccinali avverranno nel Palazzetto dello Sport di Portosecco.

“Le persone over 80, che hanno diritto alla vaccinazione – spiega il responsabile del SISP dell’Ulss 3, Vittorio Selle – vengono convocate attraverso il porta a porta, e ricevono tutte una convocazione che le scagliona per orario: invitiamo tutti a rispettare le indicazioni che ricevono a casa, in modo che non si verifichino né rallentamenti né assembramenti. Sono circa duecento, sia a Pellestrina che a Burano-Mazzorbo, le persone che vengono convocate, tenendo conto che in alcune fasce d’età anche in queste due località i nostri anziani sono già stati tutti vaccinati, al Civile a Venezia o al Padiglione Rossi del Lido”.

“Un ringraziamento per il grande lavoro svolto e che svolgeranno in questi giorni va al personale dell’Ulss 3 Serenissima, alla Protezione Civile, alla Regione Veneto – commenta Simone Venturini, assessore comunale alla Coesione sociale –. Un plauso va anche a tutti i volontari che stanno mettendo a disposizione il loro tempo per portare a termine questo che è solo un altro passo in avanti verso quell’obiettivo finale che tutti ci auguriamo di raggiungere al più presto, ovvero la vaccinazione dell’intera popolazione del Comune di Venezia”.

“Un grande sforzo organizzativo per la specificità di Venezia – aggiunge Alessandro Scarpa “Marta”, consigliere comunale delegato per le isole – Un traguardo importante in quanto a Burano e Pellestrina vivono molte persone anziane, che così vengono facilitate. Mi sento di ringraziare molto il personale della Protezione Civile che sta consegnando casa per casa gli avvisi, con grande pazienza e disponibilità, il loro apporto in queste ore è fondamentale per non lasciare indietro nessuno dei nostri anziani”.

Edizioni

x