« Torna indietro

Asolo, tornano le “Giornate della Biodiversità”

Dalle api agli olivi, quattro serate dedicate ai temi della salvaguardia del nostro ecosistema   

25.3.2021 – Dalle api alle viti, passando per gli olivi e le erbe spontanee. È il percorso dell’edizione 2021 delle “Giornate della Biodiversità”, la rassegna di incontri sui temi ambientali del territorio promossa dall’Assessorato all’Agricoltura del Comune di Asolo.  

“L’Amministrazione comunale e l’Assessorato all’Agricoltura ripropongono le consuete serate sulla biodiversità – spiega il Vicesindaco e Assessore all’Agricoltura Franco Dalla Rosa -. Quest’anno gli appuntamenti si svolgeranno in modalità telematica a causa della pandemia da Covid-19. La biodiversità è la straordinaria varietà di microorganismi, piante ed animali che popolano la nostra Terra e che in stretta relazione tra loro creano un equilibrio fondamentale per la vita del pianeta.”

Sono quattro gli appuntamenti in programma, che per le vigenti restrizioni anti-Covid si terranno appunto in modalità videoconferenza nelle serate dei giovedì, sempre con inizio alle ore 20.30. Nel sito del Comune di Asolo (www.comune.asolo.tv.it) è disponibile il link per accedere alle dirette.

Si inizia giovedì 25 marzo con una serata sul tema “Il ruolo strategico dell’ape a difesa della biodiversità”, a cura di Coldiretti Treviso e dell’Istituto Agrario Parolini di Pove del Grappa. 

Nel secondo appuntamento dell’8 aprile il focus sarà invece dedicato all’argomento “Potatura e gestione dell’olivo in un’ottica di difesa biologica”, con relatore il dott. Giovanni Alberton. 

“Conoscere e preservare la diversità biologica è fondamentale per la salvaguardia del nostro ecosistema – commenta al riguardo l’Assessore comunale e Coordinatrice regionale Città dell’Olio del Veneto Rosy Silvestrini -. Non poteva mancare come Città dell’Olio una serata dedicata all’olivo, alle tecniche di potatura e alla sua gestione nell’ottica di tutela e difesa biologica. Il patrimonio olivicolo e la sua biodiversità rappresentano una risorsa da curare anche attraverso conoscenze che ne migliorino il processo produttivo e qualitativo.”

Le “Giornate della Biodiversità” proseguiranno quindi il 15 aprile, con una serata sul tema “Conoscere e apprezzare le erbe spontanee”, con il relatore Mauro Flora. 

Giovedì 29 aprile, infine, appuntamento conclusivo con il relatore Marzio Zanin che parlerà di “Viti resistenti: una nuova opportunità per il settore vitivinicolo”. 

“Questa iniziativa – dichiara il Sindaco e Presidente di Cittaslow International Mauro Migliorini – rientra pienamente nella filosofia di Cittaslow, la rete italiana dei Comuni attenti alla qualità della vita e alla promozione di politiche che valorizzano l’ambiente, il turismo lento, la biodiversità e l’educazione alimentare. Sono obiettivi che si perseguono anche attraverso incontri di sensibilizzazione, educazione e formazione, dove i cittadini sono le prime sentinelle della biodiversità, dell’ambiente, della natura e della salute.”

x