« Torna indietro

DOLO LANCIA LA ‘RIPARTENZA’ IN SETTE PUNTI


In Consiglio Comunale, ieri sera, i 7 punti di preparazione al rilancio territoriale stilati dall’Amministrazione Comunale


31.3.2021 – L’Amministrazione ha presentato al Consiglio Comunale il ‘motore di azione’ per la ripartenza immediata post Covid – 19.

Un programma di azioni – buona parte delle quali trae spunto da una importante variazione al bilancio di previsione 2021 – a sostegno del rilancio sociale, produttivo e culturale di Dolo.1)      INVESTIMENTI SUL PATRIMONIO IMMOBILIARE E SULLE INFRASTRUTTURE: piano di mantenimento e di rilancio dell’edilizia scolastica; riqualificazione infrastrutturale dei quartieri periferici.

2)      SPINTA ALLA DIGITALIZZAZIONE: sviluppo dello Sportello Digitale per il Cittadino, con accreditamento ‘SPID’ presso il Punto Comune.

3)      POTENZIAMENTO SICUREZZA URBANA / QUALITA’ DELLA VITA: sviluppo della telesorveglianza, con installazione di nuove telecamere sul territorio comunale per il contrasto agli atti di vandalismo e per il monitoraggio dell’abbandono dei rifiuti.

4)      SOSTEGNO AL TESSUTO PRODUTTIVO: rimborso IMU e rimborso COSAP per le aree mercatali; semplificazione delle procedure per consentire agli esercizi pubblici l’installazione di dehors.

5)      RIGENERAZIONE URBANA E AMBIENTALE: istituzione di un gruppo di lavoro per intercettare ogni finanziamento europeo in grado di favorire sia la realizzazione di luoghi sicuri per la socialità sia il recupero di spazi urbani da restituire alla cittadinanza.

6)      VOLANO SOCIALE: accompagnamento dell’Ulss 3 nelle azioni proprie del piano vaccinale regionale, con facilitazione degli accessi all’hub dolese e creazione di sportelli nel territorio comunale per agevolare la prenotazione degli accessi; erogazione dei buoni spesa grazie anche ad apposita donazione di ‘Lions Riviera del Brenta’.

7)      EDUCAZIONE ALLA CULTURA E ALLO SPORT: via alla fase di progettazione, con le associazioni locali, per il finanziamento di attività – nel periodo estivo – per la promozione della cultura, della lettura, della socialità.

Subito dopo Pasqua è già in programma una riunione da concordare con le categorie produttive del territorio (commercianti, esercenti) per costruire, operativamente, il piano di rilancio.

x