« Torna indietro

CONCERTO PER VIOLINO E PIANOFORTE AL CONCORDI

CONCERTO PER VIOLINO E PIANOFORTE AL CONCORDI

Un evento musicale per celebrare il Capodanno Toscano e la Festa della Liberazione.
Un concerto per violino e pianoforte, tenuto da Chiara Morandi e Vincenzo Audino, è l’evento che riunisce in un’unica occasione due ricorrenze, quella del 25 aprile (che vedrà anche la celebrazione istituzionale) e quella del Capodanno Toscano che cade il 25 marzo.

Il Consiglio regionale della Toscana ha promosso e previsto un finanziamento per la celebrazione del VI Capodanno toscano, in memoria della data del 25 marzo, in uso fino al 1749, quando il Granduca Francesco III di Lorena emise un decreto che fissava anche per la Toscana il 1° gennaio come data iniziale dell’anno civile, uniformandosi a quanto già in vigore nel resto d’Italia e d’Europa, ovvero allo “stile moderno” con inizio dell’anno il 1° gennaio (adottato con l’entrata in vigore del calendario gregoriano a partire dal 1582, salvo alcune città toscane che resistettero fino al 1749).

Si tratta di una data da ricordare soprattutto per conoscere meglio la storia e per valorizzare attraverso una ricorrenza tutta toscana, la cultura e le eccellenze, valorizzare artisti residenti o nati in Toscana, con un concerto che prende spunto dalla tradizione del capodanno “normale” del 1 gennaio.

Nasce da qui l’adesione del comune di Campiglia Marittima che trova in questo percorso due partner sensibili ai temi culturali, il Teatro dell’aglio che gestisce il Concordi, e il Rotary Club Piombino che da anni organizza il concerto di primavera nei giorni intorno al 21 marzo.

Quest’anno per varie ragioni organizzative la data del Concerto di Primavera e del Concerto per il Capodanno Toscano coincidono e vengono abbinate alle celebrazioni del 25 Aprile, Festa della Liberazione, nel
programma del Comune di Campiglia Marittima. L’evento è presentato da Regione Toscana, Comune di Campiglia Marittima, Teatro dell’Aglio APS e Rotary Club Piombino.

Programma del Concerto: Chiara Morandi, Violino. Vincenzo Audino, Pianoforte. Musiche di Camillo Sivori (Genova, 25 ottobre 1815 – 18
febbraio 1894): Due romanze senza parole op. 23. Andante amoroso. Fantasia su “Un Ballo in Maschera” di G. Verdi op. 19. Fantasia sul “Trovatore” di G. Verdi op. 20. Tarantella op. 21.

Presentazione dei concertisti Chiara Morandi violinista e violista: ha studiato violino sotto la guida del M° Andrea Tacchi presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze dove si è diplomata nel Giugno 2000 con il massimo dei voti. Nel 2006 ha vinto il Concorso per Spalla dei Secondi Violini all’ORT-Orchestra della Toscana, ruolo che ricopre tuttora. Sempre nel 2009 si è diplomata inoltre in Viola con il massimo dei voti, la lode e la Menzione d’Onore presso l’Istituto Musicale Pareggiato “P. Mascagni” di Livorno e nel 2010 ha vinto l’audizione per Prima Viola all’ORT-Orchestra della Toscana.

Ha all’attivo oltre mille concerti tra cui numerosi recital ed esibizioni solistiche in tutta Europa. Alla carriera di strumentista Morandi affianca con grande passione quella di docente: ha insegnato Violino al Conservatorio Statale “G. Puccini” di La Spezia, al Conservatorio Statale “F. Ghedini” di Cuneo e attualmente all’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno. Numerose le Masterclasses di Violino da lei tenute, all’interno delle quali matura l’idea di creare un gruppo d’archi formato da i suoi migliori allievi.

Nel 2011 prende forma l’EstrOrchestra, un gruppo versatile che si contraddistingue proprio per la sua freschezza, sia nel modo di proporsi in pubblico che per la scelta dei programmi sempre stuzzicanti. Dal 2016 EstrOrchestra è anche Associazione Culturale Musicale no profit.

A Campiglia Marittima Chiara Morandi e la sua EstrOrchestra sono state tra gli interpreti più applauditi della rassegna musicale dei Concerti della Pieve. Vincenzo Audino pianista Socio del Rotary Club Piombino, da 27 anni è Direttore artistico di “Giovani in Concerto”, il c.d. Concerto di Primavera. Formatosi al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma con il M° Sergio Perticaroli, con cui ha conseguito il diploma di pianoforte con il massimo dei voti e la lode, rappresenta un’interessante personalità di concertista e didatta.

Ha seguito i corsi di perfezionamento al Mozarteum di Salisburgo e gli
studi alla facoltà di lettere moderne all’Università La Sapienza di Roma. Ha registrato per la RAI e la Radio Vaticana concerti come solista, con orchestra e a due pianoforti con Gioiella Giannoni. Ha curato la revisione del
Grand Galop Chromatique di Franz Liszt pubblicato dalla casa editrice Bèrben di Ancona. Docente in corsi di perfezionamento, e membro di giuria in concorsi pianistici, si è recato sei volte a Tokyo su invito della SHOWA
University a tenere masterclasses e concerti per gli studenti dei corsi superiori ad indirizzo concertistico e dal 1997 al 2010 ha insegnato anche nella sede italiana dell’Università, Fondazione Villa Chiericati – Showa Academia Musicae – (Vicenza). Dal 2006 è docente di Pianoforte Principale al Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia.

Tiene regolarmente seminari e concerti che interessano i periodi dal classicismo al Novecento. Si è recato in Cina per tre settimane in qualità di rappresentante del Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia dove ha tenuto tre recital e avuto contatti con Università e Conservatori di otto importanti città dove ha esaminato studenti, nell’ambito del progetto culturale
Turandot Italia – Cina.

Vincenzo Audino

x