« Torna indietro

Asta, giornata nonni: il ruolo degli animali per il benessere degli anziani

In occasione della prima giornata mondiale dei nonni e degli anziani, l’Asta – Associazione Salute e Tutela degli Animali – vuole ricordare tutti quei nonni che si occupano non solo dei loro nipoti, ma anche dei loro animali.

In occasione della prima giornata mondiale dei nonni e degli anziani, l’Asta – Associazione Salute e Tutela degli Animali – vuole ricordare tutti quei nonni che si occupano non solo dei loro nipoti, ma anche dei loro animali.
Dopo il periodo di lock down sono ricominciate le adesioni al progetto “Dopo di me” e l’Asta sta selezionando anziani volontari che vogliano essere protagonisti attivi per sensibilizzare le giovani generazione sul prezioso rapporto con i nostri amici a 4 zampe.


I nonni  svolgono un importante ruolo sociale ed hanno una forte influenza culturale, ed è fondamentale che siano in buona salute. Ricordiamo che la scienza  ha più volte confermato il benessere che  un animale domestico può apportare nella vita di un anziano: non solo favorisce la socializzazione, il buon umore ed è uno stimolo a muoversi, ma è di  aiuto anche nelle patologie quali il diabete, la depressione e le malattie cardiocircolatorie.
E proprio per favorire il rapporto nonni e animali, l’ Asta ha messo in piedi il progetto ‘Dopo di me’ che rappresenta uno stimolo per un’adozione in sicurezza, offrendo aiuti da subito per una convivenza serena e garanzie per  ‘il7 dopo’, quando l’anziano non potrà più occuparsi del proprio amico a 4 zampe.

x