« Torna indietro

coltelli

3 ragazzi pensano di fare una bravata ma vengono presi a bastonate

“Bravi” ragazzi

Martedì notte, a Montoro, alcuni abitanti di Via Macchioni, sono stati svegliati di soprassalto da un gruppo di ragazzi che, probabilmente non sapendo come meglio investire il proprio tempo in una calda serata di fine estate, hanno iniziato a suonare i clacson dei loro ciclomotori, scuotendo con forza il cancello in ferro d’ingresso di un’abitazione, proseguendo nel loro rumoroso gioco a varie riprese.

I residenti reagiscono

Tre residenti, provati da quel brusco risveglio nel cuore della notte di un giorno feriale, probabilmente pensando che l’indomani mattina avrebbero dovuto alzarsi presto per andare al lavoro, hanno voluto dare una lezione agli autori di quella ragazzata: scesi in strada, hanno atteso a bordo di un’auto l’ennesimo passaggio di quei quattro ragazzi che, sorpresi mentre cercavano di arrecare altre molestie, scappano in varie direzioni.

La fuga e le bastonate

Durante la fuga uno di loro perde il controllo del ciclomotore e cade, riportando contusioni in varie parti del corpo; un suo complice, inseguito e raggiunto dai tre residenti, viene colpito con un bastone e costretto a salire a bordo dell’utilitaria.

I carabinieri

Solo a questo punto viene richiesto l’intervento dei Carabinieri e tempestivamente giunge sul posto una “Gazzella” del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Solofra.

Ricostruita l’intera vicenda, scatta la denuncia alle competenti Autorità Giudiziarie per quattro 17enni, ritenuti responsabili del reato di “Molestia o disturbo alle persone” e per i tre residenti (due operai ed uno studente non ancora maggiorenne) per i reati di “Sequestro di persona”, “Lesioni personali” e “Porto di oggetti atti ad offendere”.

Sequestrata l’autovettura ed il bastone utilizzato da questi ultimi.

x