« Torna indietro

Viterbo: in rave party perde la vita un 24enne (ma la festa illegale non si ferma)

Asti, rave party a San Marzanotto: 6 giovani denunciati

Intervento di Polizia e DIGOS domenica mattina,12 settembre, in frazione San Marzanotto di Asti, dove alcuni giovani avevano dato vita ad un rave party in un terreno nei pressi del fiume Tanaro.

Ad allertare le Forze dell’Ordine, i residenti in zona, infastiditi dalla musica ad altissimo volume che proveniva da un’area dismessa.

Trenta giovani al rave party in frazione San Marzanotto

Le segnalazioni, iniziate a pervenire alla sala operativa della Questura di Asti già nella serata di sabato 11, hanno spinto la DIGOS ad intervenire domenica mattina, andando a perlustrare i campi vicini al Tanaro.

Giunti in frazione San Marzanotto, gli agenti hanno individuato un 24enne, residente in provincia di Asti, che si stava dirigendo verso la propria macchina, per far rientro a casa. Alle Forze dell’Ordine, il giovane ha subito raccontato di aver passato la notte a ballare, con una trentina di coetanei, in un terreno poco distante.

Il personale della DIGOS e delle Volanti ha quindi controllato altri 5 giovani, che erano rimasti dopo la serata, tutti di età compresa tra i 17 ed i 21 anni, residenti ad Asti ed in altre province del Piemonte.

Nel corso dei controlli è stato rinvenuto e sequestrato un impianto audio formato da un amplificatore e due casse in legno, che venivano alimentati attraverso un cavo elettrico abusivamente collegato ad un palo della rete pubblica.

Uno dei giovani, proprietario dell’impianto audio, è stato indagato per il furto aggravato dell’energia elettrica, mentre tutti gli altri sono stati segnalati all’Autorità giudiziaria per il reato di Invasione di terreni o edifici.

Leggi anche: LAVORO, REGIONE PIEMONTE ASSUME: 280 POSTI A TEMPO INDETERMINATO

x