« Torna indietro

Blackout social Zuckerberg, ecco perché si è verificato

Il down mondiale che nella serata di lunedì 4 ottobre ha messo fuori causa Facebook, WhatsApp, Instagram e Messenger, tutti i social di Mark Zuckerberg, è stato provocato da modifiche alla configurazione dei router. Lo ha spiegato Santosh Janardhan, vicepresidente delle infrastrutture di Facebook, attraverso una nota: “Questa interruzione del traffico di rete ha avuto un effetto a cascata sul modo in cui comunicano i nostri centri dati, bloccando i nostri servizi”. Una volta risolto il blackout, sono arrivate le scuse ufficiali di Mark Zuckerberg, postate sul suo profilo. “Scusate per l’interruzione. Sappiamo quante persone fanno affidamento sui nostri servizi per restare connesse”. Scuse anche da Will Cathcart, numero 1 di Whatsapp: “Sono grato a tutti coloro che hanno lavorato duramente per riportare il nostro servizio all’affidabilità che ci si aspetta”.al

x