« Torna indietro

Ulss 4, Nicola Stigliano è il nuovo direttore dell’Unità controllo di gestione

2.11.2021 – Da oggi l’unità operativa Controllo di Gestione ha un nuovo direttore, Nicola Stigliano, 51 anni, nato a Conegliano e residente a Venezia. Il dottor Stigliano questa mattina si è insediato nella sede amministrativa, ha incontrato il direttore generale Mauro Filippi e i colleghi.

Dopo aver completato la sua formazione all’Università degli Studi di Parma, dove si è laureato in Economia Aziendale, Stigliano ha iniziato la carriera professionale in uno studio di commercialisti, poi è approdato nel mondo della sanità lavorando in un’azienda di Montebelluna (Tv) che gestisce case di riposo e poliambulatori specialistici. Infine, dal 2009, è stato responsabile Economico Finanziario e del Controllo di Gestione all’ospedale San Camillo IRCCS che ha sede al Lido di Venezia.

“Se potessi aver scelto un’Azienda sanitaria in cui lavorare avrei scelto proprio l’Ulss 4 perché è peculiare – spiega il neo direttore del Controllo di Gestione – all’attività ordinaria si aggiunge infatti una vocazione turistica che offre molti stimoli. Inizio dunque con molto entusiasmo in questa nuova fase professionale, ringrazio la direzione generale per la fiducia e per la grande opportunità professionale che mi è stata data”.

Il Controllo di Gestione è un’unità operativa di fondamentale importanza nella governance di ogni azienda sanitaria. La sua finalità è quella di gestire, sintetizzare e monitorare i dati generati quotidianamente da tutte le proprie attività; analizza i singoli settori allo scopo di sostenerne anche il miglioramento continuo, sempre in accordo con vertici aziendali, il tutto garantendo la sostenibilità economica.

“Continuiamo a rinnovare e a ringiovanire la squadra di governo dell’Ulss 4 – dichiara il direttore generale Mauro Filippi – . Il Controllo di Gestione è un’unità operativa di fondamentale importanza nella governance delle aziende sanitarie. La professionalità del dottor Stigliano darà sicuramente un importante contributo all’analisi del lavoro svolto in questa Azienda sanitaria, alla propria sostenibilità, nonché al miglioramento delle attività erogate alla popolazione”.

x