« Torna indietro

Il fiuto dei cani per scovare la droga, arrestato per spaccio 29enne

Pubblicato il 31 Agosto, 2022

Dopo gli episodi dei giorni e delle settimane scorse, ancora un arrestato per spaccio nel Salento. Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato di Polizia di Gallipoli, sono stati impegnati in una mirata attività di polizia, finalizzata al contrasto di spaccio di droga. Il servizio è stato svolto anche con l’ausilio delle unità cinofile della Polizia di Frontiera di Brindisi che ha fatto scendere in campo l’olfatto di Yaki e Udor. Un gallipolino, 29enne, noto alle forze di polizia, su disposizione del P.M. di turno, è stato arrestato per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e accompagnato presso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola perché all’interno della propria abitazione sono stati trovati e sequestrati tre panetti di hashish, avvolti in una pellicola di cellophane trasparente oltre a sette dosi già confezionate sempre di hashish, per un peso complessivo di oltre 300 grammi. È stato rinvenuto anche il materiale per il confezionamento, tra cui due coltelli da cucina intrisi di hashish, un bilancino con residui di hashish ed un setaccio in acciaio anch’esso intriso di hashish. L’attività di controllo si è conclusa con l’intervento della pattuglia della Polizia Locale di Gallipoli che ha provveduto a contravvenzionare l’arrestato perché esercitava l’attività di commercio in difformità rispetto al titolo in suo possesso. Nello specifico, pur essendo in possesso di un’autorizzazione per commercio ambulante, in realtà era su posto fisso avendo posizionato da mesi ed in modo stabile il proprio autocarro, creando anche intralcio alla pubblica via.

L’operazione completa della Polizia. Arrestato 29enne, denunciato 34enne campano

Sempre con il medesimo dispositivo è stato poi denunciato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio,un 34enne campano ma residente a Gallipoli. Gli agenti hanno rinvenuto, nascosti in diversi punti della casa, circa 10 grammi di hashish, tutto il materiale per il confezionamento, tra cui un bilancino di precisione, e la somma di oltre 1.700 euro, suddivisa in banconote da 5, 10, 20 e 50 euro. Tutto il materiale ed il denaro, ritenuto provento dell’attività di spaccio, è stato sottoposto a sequestro.  

Skip to content