« Torna indietro

Bologna: la Città metropolitana cerca personale per creare una task force per l’attuazione del PNRR

Bologna. La Città metropolitana cerca personale tecnico e amministrativo per creare una task force per l’attuazione del PNRR.

Pubblicato il 20 Febbraio, 2022

Bologna. La Città metropolitana cerca personale tecnico e amministrativo per creare una task force per l’attuazione del PNRR.

C’è tempo fino al 28 febbraio 2022 per partecipare ai due concorsi per l’assunzione di personale tecnico e amministrativo per gestire e amministrare i finanziamenti PNRR destinati alla Città metropolitana di Bologna e ai suoi 55 Comuni.

I due bandi di concorso prevedono l’assunzione di tre esperti per 24 mesi, prorogabili eventualmente fino al 2026: un posto da giuristi aperto anche a tutte le lauree dell’area sociale; due posti per profili tecnici esperti in pianificazione, mobilità sostenibile e riqualificazione urbana, aperto a lauree in Ingegneria, Architettura, Urbanistica e a tutte le lauree scientifiche.

Ma la vera particolarità di questi bandi è che per ora partono per dare risposta ai primi finanziamenti PNRR, e cioè i fondi da 45 milioni di euro del Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare-PINQuA, ma le stesse graduatorie saranno utilizzate per altri fondi che sicuramente arriveranno come quelli dei piani integrati, già assegnati alla città metropolitana per 157 milioni di euro.

Le graduatorie saranno a breve utilizzate per altre opportunità di assunzione di personale esperto per costituire una vera e propria task force di figure specializzate per l’attuazione del PNRR a disposizione dei Comuni e delle Unioni del territorio bolognese.

Nel dettaglio i bandi