« Torna indietro

Champions: Inter, Inzaghi ‘Reso facile una gara complicata’

Missione compiuta per l’Inter di Simone Inzaghi, che torna dalla complicata trasferta in Transnistria con il bottino pieno: a Tiraspol i nerazzurri bissano il successo di San Siro e battono ancora 3-1 lo Sheriff portandosi al secondo posto del Gruppo D con 7 punti alle spalle del Real Madrid. Dopo le tante occasioni e il palo colpito da Lautaro nel primo tempo, il risultato si sblocca nella ripresa grazie ai gol di Brozovic (premiato come mvp del match dalla UEFA), Skriniar e Sanchez prima della rete di Traore allo scadere. 

“Abbiamo sistemato la classifica del girone, ora il destino è nelle nostre mani e dovremo affrontare con la giusta attenzione le ultime due gare – ha commentato il tecnico nerazzurro al termine del match –. Dopo i tredici tiri del primo tempo c’era il rischio di perdere lucidità, invece i ragazzi sono rimasti sempre in partita e sono stati bravi a rendere semplice una gara che non lo era. Abbiamo trovato una squadra che aveva battuto il Real a Madrid, quindi questa vittoria ci dà consapevolezza”. 

Giusto il tempo di archiviare il secondo successo consecutivo in Europa e per i nerazzurri sarà già tempo di derby: “Sappiamo che partita ci aspetta, una sfida molto sentita da tifosi e società, sappiamo cosa rappresenta per tutti la stracittadina. Dovremo essere bravi a prepararla in tre giorni e mezzo. Il viaggio non è semplice, è stata una trasferta lunga e insidiosa ma ci piace giocare queste sfide e cercheremo di recuperare nel migliore dei modi le energie fisiche e mentali”. 

x