« Torna indietro

Chiara Ferragni commuove i fan

Pubblicato il 2 Maggio, 2022

“ll mio primo Met Gala è stato nel 2015: sono stata invitata da Calvin Klein ed avevo tanta paura di essere lì”.

Comincia così il post con cui Chiara Ferragni ricorda la sua prima volta al prestigioso gala di moda e beneficenza organizzato dal Metropolitan Museum di New York. Un momento che l’influencer ricorda come molto complesso e che ora è acqua passata, che si ragioni in termini umani o professionali. 

Chiara ha da poco condiviso un post su Instagram in cui ha pubblicato le foto sul red carpet dell’evento, mentre indossava uno scintillante abito da sera: “Il 2015 è stato un periodo molto deprimente della mia vita vivevo a Los Angeles – scrive – avevo una relazione che non funzionava, mi sentivo così solo e professionalmente in gabbia, mentre altre persone prendevano la maggior parte delle mie decisioni. Il Met Gala è stato comunque fantastico, ma se penso a quell’anno posso solo pensare “Buon lavoro Chiara per uscire da quel momento della tua vita, creare le tue regole e diventare il tuo capo, prendere le tue decisioni e creare la tua famiglia ho sempre sognato”. 

Quindi una conclusione all’insegna della positività: “Se Chiara del 2015 vedesse Chiara del 2022 penso che piangerebbe di gioia, ed è questo che significa per me questo Met Gala: mano nella mano con mio marito, felice e orgoglioso. Tutti meritiamo di sentirci così”, è la conclusione. Oggi infatti Chiara è moglie di Fedez, sposato nel 2018, ed è mamma dei piccoli Vittoria e Leone. 

Alla vigilia Chiara aveva pubblicato un post col suo Fedez. Entrambi radiosi e forti insieme, considerata gli ostacoli improvvisamente imposti dalla salute che il rapper deve e vuole superare con fiducia.

Fedez, comunque, sta reagendo alle grande, così come dimostra anche la sua vena ironica sempre attiva.

IL MET GALA

Il Met Gala è considerato l’evento di moda per eccellenza, attesissimo dai fashion addicted di tutto il mondo. E’ un galà annuale di raccolta fondi per il Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di Ney York – dove si svolge – e coincide con l’apertura della mostra di moda. Lo scopo principale è la beneficenza.