« Torna indietro

Come adottare un animale

Pubblicato il 21 Aprile, 2022

Animali in adozione. Chi non ha mai voluto avere un cagnolino tutto per sé?

Sicuramente sarà capitato a tutti, soprattutto da bambini, di desiderare un piccolo animaletto a 4 zampe da portare in giro o con cui giocare in giardino.

Ebbene adottare un animale come cita anche subito.news, è un gesto nobile quanto utile, innanzitutto facciamo un favore alla collettività nell’eliminazione del randagismo mentre in secondo luogo conquistiamo un ottimo compagno di avventure.

Un cane può accompagnarci in tutte le nostre uscite: gite, vacanze, passeggiate, ritrovo con amici al bar e magari anche “vedere un film  insieme” nel salotto di casa.

Fatta questa premessa vediamo gli step necessari per adottare un cucciolo.

Trovatello o pet shop?

La prima domanda che dobbiamo porci è: vogliamo veramente salvare un cane dalla strada o preferiamo avere il cane che abbiamo sempre desiderato?

Insomma c’è una bella differenza tra le due parti.

Bisogna dire che in molte città esistono dei canili dove vengono depositati i cani trovati soli o in gruppi di cani randagi.

Questo per la salvaguardia e la sicurezza della cittadina, è risaputo che a livello psicologico i cani di strada non sono come quelli domestici.

Tendono ad essere più paurosi oppure molto aggressivi e diffidenti dall’uomo.

Presso i canili si potrebbe trovare il cane adatto alle proprie esigenze anche in base alla taglia che più desideriamo.

Esistono sempre le alternative.

Prima di tutto potresti prendere in casa un cane che gironzola dalle tue parti, magari lo conosci già, hai avuto modo di dargli qualcosa da mangiare e sarà più facile creare un legame con lui.

In ogni caso ci sono sempre i pet shop, ovvero i negozi per animali.

Nella maggior parte dei casi i proprietari sanno ascoltare le esigenze del cliente e sono in grado di avere contatti con allevamenti e persone in grado di consegnare il cucciolo da tempo desiderato.

Tuttavia bisogna sempre passare per i veterinari e sull’igienizzazione del cane, vediamo come nel prossimo paragrafo.

La routine mensile

Inutile dirlo, un cane ha bisogno di cure e attenzioni. Alcune razze come il Pastore Tedesco hanno esigenze molto specifiche e occorre veramente molta passione per stargli dietro tra lunghe passeggiate, bagnetti e visite al veterinario.

I cani Volpini invece hanno meno bisogno di forte attenzione, tuttavia i controlli, i lavaggi e le passeggiate sono sempre d’obbligo.

Proprio il discorso del veterinario è importante, bisogna sceglierne uno vicino il più possibile alla propria abitazione nel caso di urgenze.

Allo stesso modo questa sarà la persona che conoscerà meglio il nostro cane e potrà consigliarvi cosa fare nel caso di emergenze oltre, ovviamente, a somministrargli i vaccini utili per la sua salute.

Importante poi il microchip contenente il numero di identificazione del nostro cane in caso di smarrimento, sarà una vera e propria sicurezza nel caso in cui il nostro amichetto venga rubato o scappi via.

Indispensabile poi attrezzarsi di cestello, pettini e spugnette per il bagno del nostro amico a 4 zampe, altrimenti zecche, puzza e sporcizia saranno all’ordine del giorno.

La routine per adottare un cane non è semplice ma neanche troppo complicata, come visto ci sono alcune procedure da seguire ma se si ha buona volontà si può fare tutto.