« Torna indietro

E’ uno degli alberi più grandi e antichi al mondo. Sapete dove si trova?

L’anno scorso è stato insignito del titolo “Tree of the year 2021”, si tratta del castagno millenario di Sant’Alfio,  in provincia di Catania, poco al di fuori del Parco dell’Etna che è considerato non solo è tra i più “anziani” del mondo con un’età stimata tra i 2000 e i 4000 anni ma, anche il più grande.

Pubblicato il 6 Marzo, 2022

L’anno scorso è stato insignito del titolo “Tree of the year 2021”, si tratta del castagno millenario di Sant’Alfio,  in provincia di Catania, poco al di fuori del Parco dell’Etna che è considerato non solo è tra i più “anziani” del mondo con un’età stimata tra i 2000 e i 4000 anni ma, anche il più grande.

Attualmente il Castagno dei 100 Cavalli è composto da tre grandi fusti che secondo alcuni studiosi condividono lo stesso apparato radicale. Se così fosse sarebbe anche l’albero più grande del mondo, oltre a essere il più vecchio albero da frutto. Le ultime misurazioni, proprio in relazione al concorso “Tree of the year 2021” indicano un’altezza record di 28 metri, 52 di circonferenza del tronco e 68 di diametro della chioma. 

Le misure del guinness

Oggi il castagno si presenta costituito da tre polloni (fusti), rispettivamente di 10,50, 23 e 23,60 m. Negli ultimi anni il libro dei Guinness dei primati ha registrato il Castagno come l’albero più grande del mondo, per la rilevazione del 1780, quando furono misurati ben 57,9 m di circonferenza con tutti i rami.

Il nome deriva da una leggenda

La leggenda narra che la regina Giovanna d’Aragona, durante un temporale, trovò riparo con il suo seguito di 100 cavalieri sotto le fronde di questo enorme castagno e il suo nome deriva proprio da questa leggenda. Da allora l’albero visitato e descritto anche da Goethe è stato meta di molti altri letterati e artisti che lo hanno rappresentato.

Il Castagno si trova nel comune di Sant’Alfio, in provincia di Catania, nel primo bosco di Carpineto, riconosciuto e tutelato nel 1745 dall’ “Ordine Patrimoniale per la conservazione de’ meravigliosi alberi nel bosco del Carpineto sopra la città di Mascali”.

Il riconoscimento dell’Unesco

Tra il 28 settembre ed il 1º ottobre 2006 si svolse a Sant’Alfio il Convegno Internazionale: “L’Unesco e la tutela dei Beni Ambientali per uno sviluppo sostenibile: Il Castagno dei Cento cavalli” ebbe il riconoscimento Unesco con la dichiarazione dell’albero come “Monumento Messaggero di pace” e ogni anno accoglie migliaia di visitatori da tutto il mondo.

Foto di apertura : Di LuckyLisp, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1484298

x