« Torna indietro

Elezioni Comunali, schieramenti in cerca di certezze

Pubblicato il 31 Luglio, 2020

L”incertezza sembra regnare sovrana a Reggio Calabria quando manca poco più di un mese e mezzo alle elezioni Comunali. Sì, perché al netto dei numerosi candidati a sindaco, tante sono le incertezze.

Dal Primo Cittadino uscente in giù, sono almeno 10 gli aspiranti allo scranno più alto di Palazzo S. Giorgio ma, nella maggior parte dei casi, si tratta di candidati sostenuti da liste civiche. Nel caso di Giuseppe Falcomatà, invece, i simboli che lo sosterranno in questa nuova campagna elettorale saranno 12, equamente divisi tra liste civiche, partiti e movimenti di centrosinistra.

Negli ultimi tempi, però, tanti soino i fuoriusciti dalla maggioranza comunale: dall’attuale consigliere regionale Nicola Paris a Demetrio Marino, passando per le dimissioni di Saverio Anghelone e la volontà di non ricandidarsi di Riccardo Mauro. Un indebolimento che, secondo voci di corridoio, riguarderà anche altri consiglieri di lungo corso che, per i motivi più disparati, non correranno nuovamente per un posto in Consiglio. Una ipotesi che sembrano abbracciare anche molti esponenti dell’opposizione, attualmente impegnata nella laboriosa scelta del candidato sindaco.

Problema, quest’ultimo, che merita un capitolo a parte. La decisione del centrodestra romano di lasciar decidere il nome alla Lega ha fatto storcere il naso a più di qualcuno. Non esiste, infatti, convergenza sulla candidatura di Minicuci, considerato un ottimo professionista ma non un nome che calamita voti. Nel calderone, sono finiti i nomi di Edoardo Lamberti Castronuovo e di Angela Marcianò, con quest’ultima data in forte ascesa, ma su queste basi, sembra difficile trovare una intesa.

Ipotesi da non scartare, quindi, una candidatura parallela di Forza Italia. Una possibilità che potrebbe dar vita a due scenari opposti: vantaggioso nel caso in cui si decida tutto al ballottaggio; suicidio politico nel caso in cui la divisione del centrodestra scoraggi l’elettorato di riferimento.

In tutto questo, giocheranno un ruolo fondamentale gli altri candidati: se alcune delle tante liste civiche trovassero un accordo per l’accorpamento, puntando sul candidato maggiormente spendibile, la competizione potrebbe farsi ancor più interessante.

E con gli schieramenti ancora da posizionare, la battaglia elettorale per il Comune di Reggio Calabria appare più incerta che mai.

Skip to content